Coppa: Peimar Volley capitola ai quarti

PEIMAR VOLLEY – VIDEX GROTTAZZOLINA 1-3  (25-21, 24-26, 24-26, 22-25)
PEIMAR VOLLEY: Lecat 9, Coscione 3, Argenta 19, Zanettin, Ciulli, Nicotra, Razzetto, Sideri, Barone 13, Mosca 4, Fedrizzi 25, Tosi (L) n.e. De Muro (L), Zanettin.  All. Gulinelli 2^ All. Grassini
VIDEX GROTTAZZOLINA: Minnoni, Romagnoli, Snippe 23, Vecchi 15, Giannotti 30, Arienti 3, Di Bonaventura, Starace, Romiti (L), Gaspari 3, Marchiani 2, Pulcini, Viciedo, Capriotti (L). All. Ortenzi 2^ All. Piozzi
NOTE:
Arbitri: Carcione Vincenzo, Marotta Michele
Durata set: 24′ 27′ 29′ 30′ Tot. 1h 50’
PEIMAR VOLLEY: battute vincenti 3, battute sbagliate 14, muri 10
VIDEX GROTTAZZOLINA: battute vincenti 6, battute sbagliate 17, muri 6
La Videx Grottazzolina si qualifica per le semifinali della Del Monte Coppa Italia, riservata a formazioni di A2 e A3 Credem Banca, e lascia la Peimar Calci al palo, tra grande amarezza. I marchigiani  per quanto di categoria inferiore, hanno costruito una squadra da promozione, un team al momento imbattuto e con una rosa di grande livello, che non ha accusato nessun timore reverenziale affrontando la terza in classifica della serie superiore. La serata era iniziata bene per i padroni di casa, subito in vantaggio, ma la prestazione ospite, impreziosita dalla gran serata di Giannotti e Snippe, ha smorzato gli entusiasmi. I due set lasciati andare ai vantaggi sono stati il colpo di grazia, per i calcesani, in difficoltà nonostante la buona serata a muro e il bottino, di tutto rispetto, portato alla causa da Fedrizzi e Argenta.
Primo set, Peimar Calci in campo con il sestetto titolare: Lecat, recuperato dopo il turno di riposo e Fedrizzi, Coscione e Argenta, Mosca e Barone. Tosi a far la guardia in seconda linea. La Videx risponde con Marchini e Giannotti, la vecchia conoscenza Snippe in diagonale con Vecchi, Arienti e Gaspari al centro, Romiti libero. L’inizio gara è tutto di marca locale: la squadra gira, prende coraggio e un vantaggio che aumenta pian piano ma in maniera costante. Si arriva al + 6 del 21-15, il tentativo di rimonta ospite è rintuzzato egregiamente.
Seconda frazione più equilibrata, ma la Peimar riesce comunque a non subire break e a gestire in vantaggio. Sul 21-19 una invasione consegna il cambiopalla a una Videx in difficoltà. Una palla intelligente di Lecat riporta la Peimar a + 2, ma Vecchi accorcia. Ace per gli ospiti, parità, ma Argenta la mette giù e la Peimar torna avanti provando a sfruttare il servizio di Nicotra. La ricezione marchigiana tiene, e Vecchi risolve la P1. Poi sbaglia il servizio, e la formazione di coach Gulinelli beneficia della prima palla set. Entra Ciulli per alzare il muro. Argenta la mette in campo ma Giannotti chiude l’attacco e si va ai vantaggi. Peimar non chiude il cambiopalla, Snippe non sbaglia; dopo il time out di Gulinelli, Coscione si affida ancora a Barone, contenuto a muro e Snippe, di nuovo chiamato in causa, la risolve a favore della Videx.
Il terzo set procede, nel punteggio, in modo similare al secondo. Peimar avanti, ma con minimo margine e grande equilibrio in campo. Anche stavolta si arriva al 23-23, e anche stavolta la palla set e’ di Calci, grazie ad una bella seconda linea di Argenta. Fedrizzi al servizio tira una bomba, Tosi contiene Giannotti ma questa volta Argenta non va a segno. 24-24. Come nel set precedente, il muro difesa ospite contiene i primi attacchi locali di cambiopalla: non va a segno in contrattacco, ma piazza due muri punto consecutivi su Argenta. 24-26 e Videx avanti.
Nella quarta frazione la reazione Peimar non è così convinta. Grottazzolina ha il morale a mille, prende subito  margine picchiando duro al servizio e dai lati: 5-8, 12-16. Entrano Sideri e Razzetto, la squadra di coach Gulinelli prova una reazione, riuscendo anche ad accorciare, ma ormai la Videx sente l’impresa e sigilla la vittoria con una ottima gestione degli ultimi scambi.
Ufficio Stampa Peimar Volley