Idee chiare: fare gruppo e testa sgombra, gli obiettivi della nuova Agnelli Tipiesse

Al via il raduno ufficiale della squadra questo pomeriggio presso il centro sportivo Pala Pozzoni, dove sono stati effettuati anche i primi test sierologici a giocatori e staff, la consegna del materiale sportivo e il discorso societario inaugurale della stagione.

A parlare per primo il presidente Carenini che ha presentato la società e il nuovo accordo a tutti i componenti della squadra, esponendo anche tutti i dettagli logistici della preparazione che comincerà domani mattina. “Dò il benvenuto a tutti voi, la prossima stagione sarà veramente complicata, anche a causa dei protocolli rigidi da seguire. Abbiamo cercato di accomodare tutti i giocatori tra Bergamo e Cisano, per rendere a tutti più agibile la possibilità degli allenamenti. Come società dovremo ognuno per proprio conto rispettare tutte le normative vigenti, a causa del virus che non sappiamo bene come evolverà ed è importante che ognuno faccia la sua parte. Cosa vorremmo fare per quest’anno non possiamo oggi dirlo, sappiamo quel che avete fatto fino ad oggi nella vostra carriera pallavolistica, sappiamo quello che sapete fare, vedremo l’obiettivo primario della stagione strada facendo, anche confrontandoci con il mister durante questo periodo di allenamenti e con il direttore sportivo. Porto a tutti i saluti del Presidente Agnelli che avrà modo di salutarvi personalmente la prossima settimana.”

A seguire poi la parola all’ad di Tipiesse Carlo Perego, che ha manifestato la propria soddisfazione nell’allestimento del roster, insieme ai ringraziamenti da parte del dg Oliveto al direttore sportivo Insalata per aver formato una squadra altamente competitiva. “Stiamo ampliando e ristrutturando il palazzetto” prosegue Oliveto, “stiamo lavorando già per le prossime stagioni, sia per l’ampliamento dei posti sia per un innalzamento del soffitto. Cisano è sempre stata una società con i piedi per terra, si è sempre lavorato sodo per crescere, l’importante è che con questo sodalizio insieme ad Olimpia nasca un bel gruppo; per qualsiasi necessità potrete sempre rivolgervi al nostro ds Insalata su cui riponiamo immensa fiducia.”

Il ds Insalata ha poi lasciato le presentazioni ai ragazzi, che hanno a turno dato un breve saluto e una piccola presentazione di sè, così come il resto dello staff, rimarcando l’importanza della responsabilità di appartenere al gruppo squadra, il rispetto dell’altro e dell’attrezzatura, degli ambienti di lavoro e di se stessi, ricordando le norme della buona convivenza civile e dell’importanza del lavoro e dei regolamenti, ribadendo anch’egli la massima fiducia in tutto il roster ed il gruppo definendolo un gruppo di “prime scelte”, concludendo con il desiderio ed auspicio di una stagione di “divertimento e sorrisi, senza alcuna pressione interna o esterna, ma voler provarci migliorandosi giorno per giorno; non sappiamo dove possiamo arrivare ma vorrei che ognuno di voi si mettesse come obiettivo quello di provarci e migliorarsi ogni giorno. Vorrei far tornare il sorriso alla gente di Bergamo, questi mesi sono stati molto difficili. Fatemi divertire”

Infine la parola a mister Graziosi, che ha sottolineato due soli obiettivi da porsi subito, prima ancora di quelli inerenti alla classifica o al campionato. “Obiettivi a cui personalmente tengo molto, l’importanza del fare gruppo e la dimensione mentale di serenità e testa libera, per affrontare al meglio la stagione. E’ un gruppo molto eterogeneo, ed è questo il motivo per cui abbiamo iniziato molto presto dopo mesi di inattività. Questi quindici giorni, di riadattamento al lavoro ci devono servire per cominciare ad essere gruppo, due pomeriggi in cui possiamo trovarci, svagarci e fare squadra. Secondariamente dobbiamo giocare la nostra miglior pallavolo col sorriso. E’ un gruppo giovane sì, ma ha del talento. Il talento va allenato tutti i giorni della settimana, questa squadra se riusciamo a giocare con la testa libera può togliersi grandi soddisfazioni, senza precludersi nulla, il campionato ci dirà quale sarà il nostro massimo. Tutti i giorni ci alleneremo per tirare fuori il nostro talento con la testa pulita, credo che per chi fa sport sia il massimo”.

Inizio della preparazione dunque domani mattina, con i primi test da parte del preparatore atletico e le prime sedute di pesi, a seguire un programma settimanale alternato tra allenamenti di prevenzione e pomeriggi di “svago” con passeggiate, piscina e circuiti aerobici.

Foto: Roberto Marini

Linda Stevanato- Ufficio stampa Agnelli Tipiesse