Invent vince e convince. 3-1 contro GoldenPlast Civitanova

E’ un Invent San Donà di Piave dal grande carattere quello sceso in campo al PalaFontebasso di Noventa per il 17° incontro di Serie A3 Credem Banca.

Alla vigilia di quella che si preannunciava una difficile sfida, contro la seconda forza del campionato, coach Totire chiedeva ai suoi di arrivare in campo convinti e consapevoli delle capacità della squadra e di metterle in pratica. Detto fatto. Mostrando una grande capacità tecnica sia in attacco che in ricezione, unita alla capacità di giocare set per set senza avere la testa sul tabellone dei punti, Bellei e compagni hanno infilato due splendidi parziali a inizio incontro, cedendo agli avversari nel terzo, ma riprendendo completamente in mano le redini del gioco al quarto.

 

L’incontro:

Primo set partito con vantaggio avversario, ma i sandonatesi si sono rimessi presto al passo. Dopo l’iniziale 1-4, Margutti piazza prima la palla sulle mani del muro avversario che spedisce fuori dal campo la sfera, e subito dopo mette a segno un ace in battuta per il 3-4. Per il primo pari, 7-7, bisogna attendere due buoni colpi messi a segno da Bellei e un pasticcio in difesa degli ospiti. Poco dopo arriva anche il sorpasso, 12-11 sempre a firma di Bellei. A nulla servono i time out chiamati da coach Giovanni Rosichini sul 20-18 e 23-19, perché i biancoblu arrivano sempre in testa al set point. Anche se il numero 1, Sladecek, non lo finalizza in battuta sul 24-21, ci pensa la battuta out di Civitanova a consegnare il primo set ai padroni di casa, con il punteggio di 25-22.

Il secondo set è l’esatta fotocopia del primo, sia per prestazione di Bellei e compagni, che di risultato.
Trascinato da Cristofaletti (MVP dell’incontro, per lui ben 19 punti stasera) e Margutti (17 punti nel match), la squadra gioca bene e diverte il pubblico, che si fa sentire incitando come non mai i suoi beniamini. Da segnalare due ace di Cristofaletti al 12-13 e 23-20. Trillini cerca di dare la sveglia ai suoi mettendo a segno il 23-21, ma Cioffi spegne tutte le speranze di rimonta conquistando il set point 24-21. Non concretizza in battuta, ma anche Partenio manda out a sua volta. Il parziale va ai sandonatesi 25-22.

Terzo set da dimenticare per i biancoblu, che rientrano in campo senza la giusta concentrazione e lasciando troppo spazio agli avversari. Si arriva fino al 2-9 prima che i sandonatesi riprendano a fare punti. Il set sembra però compromesso e Civitanova arriva al distacco massimo di 10 punti sul 6-16. Il finale sarà 12-25.

L’ultimo parziale dell’incontro vede i sandonatesi rientrare in campo con lo stesso atteggiamento di inizio gara, partendo subito bene. È di Cioffi il punto dell’1-0. Fino al 14-14 la partita si trascina punto su punto, vedendo però gli uomini di Totire sempre avanti. Unico vantaggio avversario del set è quello del 16-17, dopodiché la battuta a rete di Di Silvestre e il seguente ace di Bellei, rimettono in testa l’Invent San Donà 18-17. Vantaggio che i sandonatesi mantengono fino al match point conquistato da Cristofaletti 24-21 e messo a segno da Bellei 25-21.

 

«Oggi abbiamo giocato contro un’ottima squadra – commenta coach Michele Totire –. Abbiamo fatto due set veramente di altissimo livello, e alla fine siamo stati bravi nei momenti importanti a piazzare un paio di break che sono risultati decisivi.
Abbiamo avuto un buon accatto questa sera e anche in ricezione siamo andati forte. Tecnicamente stiamo lavorando tantissimo su questi due fondamentali e stiamo lavorando anche su delle variazioni in battuta che oggi abbiamo fatto vedere».

In splendida forma anche lo schiacciatore Mirco Cristofaletti questa sera, che ha conquistato ben 19 punti: «venivamo da un periodo nel quale facevamo fatica, ma siamo tornati a giocare molto bene nelle ultime due partite, compresa questa. Contro Prata, la settimana scorsa, non si è vista la vittoria però abbiamo portato un gioco importante, che si è rivisto in questa partita dove siamo riusciti a portare la vittoria a casa con tre punti. È stato molto difficile arrivare a questo incontro con la mente sgombra, perché le pressioni erano tutte dalla nostra parte, ma siamo riusciti a superarle e a fare una buona prestazione».

 

Il Tabellino:
INVENT SAN DONÁ 3
GOLDENPLAST CIVITANOVA 1
(25-22, 25-22, 12-25, 25-21)

INVENT SAN DONÁ: Sladecek, Bomben n.e., Cioffi 5, Cristofaletti 19, Busato, Margutti 17, Mignano 1, Mian 1, Favaretto, Bellei 15, Spanò (L) 1, Palmarin 1, Santi (L), Palmisano n.e.: Totire. Allenatore: Totire

GOLDENPLAST CIVITANOVA: Disabato, Trillini 9, Cappio 2, Partenio 8, D’Amico (L), Ferri n.e., Maletto 3, Di Silvestre 14, Gonzi n.e., Dal Corso 9, Sanfilippo 2, Paoletti 24. Allenatore: Rosichini.

Arbitri: Beatrice Cruccolini e Deborah Proietti di Perugia.

Note: durata set 30’, 26’, 21’, 26’ per totali 103’ di gioco.

___
Ufficio Stampa Invent San Donà di Piave
Cristiano Pellizzaro