Pesaresi: “Limare i nostri errori per colmare il gap con le prime quattro”

Le parole del libero dell’Allianz Powervolley all’indomani della sconfitta contro Trento.

MILANO – Ripartire dal primo set e mezzo contro Trento è una sorta di sentenza per l’Allianz Powervolley. All’indomani della sconfitta contro l’Itas nello scontro diretto per il quarto posto, Milano riflette sulle dinamiche hanno portato al successo avversario dopo che la formazione meneghina aveva fatto suo il primo parziale e messo 4 punti di distacco nel secondo sul 17-13. Dal possibile 2-0, la gara è cambiata in favore dei trentini che con il 3-1 finale hanno allontanato Milano dal quarto posto, distante ora 6 punti.

Sbertoli e compagni, nel confronto contro Trento, non hanno demeritato, dimostrando ancora una volta la possibilità di poter tranquillamente competere ad altissimo livello, cedendo solo alla verve di Kovacevic che, a partita in cosa, ha cambiato le sorti della sua squadra. Dettagli, situazioni, episodi che, nell’equilibrio globale della sfida, hanno fatto la differenza. Pesantemente. «Il momento chiave è stato il secondo set analizza Nicola Pesaresi –, dove abbiamo sprecato più di qualcosa. Dovevamo provare a portare a casa noi quel parziale, poi è stata brava Trento che ha riaperto la partita con l’ingresso di Kovacevic. Ce la siamo giocata a viso aperto, mi è mancato qualcosa negli altri set.  È però quel qualcosa che ci siamo detti già da qualche settimana: dobbiamo riuscire da qui alla fine della stagione a colmare questo gap e limare i nostri errori per rimanere attaccati al treno delle prime quattro».

Non sono bastati i 26 punti di Nimir e i 16 di Clevenot (tornato a giocare in posto 4), ma la differenza non è stata tanto sul piano tecnico, quanto su quello emotivo. Trento ha messo in campo più carattere, giovando anche sulla componente ambientale giocando tra le mura casalinghe, cose sulla quale Milano è stata probabilmente più carente. Ora l’obiettivo è semplice: il primo set e mezzo parla chiaro, sarà necessario aggiungere più costanza, anche perché domenica ci sarà una nuova grande sfida contro Modena. «Si, è vero – conclude Pesaresi – . Sarà un’altra partita difficile in un palazzetto tra i più caldi d’Italia. Ci vorrà tanta energia e determinazione per provare ad ottenere la vittoria. Scenderemo in campo per questo, consapevoli delle difficoltà che richiedere una gara di questo tipo». Un’altra chance per l’Allianz Powervolley: la trasferta in terra emiliana, sulla carta, chiude i big match per Milano. La possibilità di riscatto e di riscrivere la propria storia nel girone di ritorno è ghiotta e da non lasciarsi sfuggire.

VIDEO INTERVISTA PESARESI: