Presentazione squadre Serie A2 Credem Banca 2020/21

Serie A2 Credem Banca
La radiografia dei 12 Club 2020/2021

Questo l’identikit delle dodici squadre in corsa per la stagione Serie A2 Credem Banca 2020/21.

Agnelli Tipiesse Bergamo. Olimpia Bergamo ha giocato la sua ultima partita il 23 febbraio aggiudicandosi lo storico traguardo della vittoria della 23a Del Monte® Coppa Italia di Serie A2 Credem Banca. Poi lo sport bergamasco si ferma, bloccato dalla pandemia di Coronavirus che miete migliaia di vittime. Il Presidente Angelo Agnelli intraprende un percorso di ricostruzione coinvolgendo alcune società locali e Tipiesse Cisano risponde presente all’appello. Un primo avvicinamento avviene a maggio, un tavolo di confronto è aperto anche ad altre società ma chi decide di sposare il progetto è il Presidente Carenini con la Tipiesse Cisano, che sigla il 12 giugno un accordo di massima con Angelo Agnelli per una collaborazione storica destinata a riscrivere le carte della pallavolo maschile bergamasca. Le due società affronteranno il campionato nazionale di Serie A2 sotto un’unica bandiera, quella di Agnelli Tipiesse. Il team vede un grande ritorno al timone: Gianluca Graziosi prende in mano la panchina per la seconda volta nella storia di Bergamo, Antonio Cargioli viene nominato capitano del team, rimane anche il centrale Signorelli, si unisce il centrale da Cisano, Milesi. In posto 4 arrivano le bande Terpin e Pierotti, con il cisanese Sormani e Mancin da Montecchio, il reparto liberi è formato dal salentino D’Amico e dal giovane cisanese Rota, la diagonale è composta dal regista argentino Finoli, coadiuvato da Ceccato e dagli opposti Santangelo e Umek.

Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia.
La Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia affronta per la settima stagione consecutiva la Serie A2 Credem Banca, dopo avere chiuso la precedente con la sua prima finale di Del Monte® Coppa Italia, sfumata al tie break nel match di Bologna contro Bergamo. Il roster mantiene gli equilibri sia sulla diagonale principale, con capitan Simone Tiberti incrociato a Fabio Bisi, sia su quella d’attacco, con Aberto Cisolla e Andrea Galliani martelli di banda. Al centro torna Davide Esposito (già due anni a Brescia per lui) che, con il confermatissimo Nicola Candeli e il giovane Andrea Orlando Boscardini (dalla B di Brugherio), impreziosisce il reparto offensivo di Atlantide. La seconda linea è garantita dalla ricezione di Andrea Franzoni, altra gradita conferma, e di Paolo Crosatti, pilastro dei Tucani che si cimenta con un ruolo nuovo. La rosa bianco blu si completa con i giovani attaccanti Fatijon Tasholli, Michele Bergoli e Gianluca Togni, cresciuti nel club bresciano, come il regista Pietro Ghirardi. Ad essi si aggiunge il talentuoso schiacciatore Alessandro Tonoli da Montichiari, mentre il secondo palleggiatore è Andrea Cogliati, in arrivo dalla serie B di Scanzorosciate. La guida tecnica è quella di Roberto Zambonardi, nuovamente affiancato da Paolo Iervolino.

POOL LIBERTAS CANTÙ. La nona partecipazione al campionato di Serie A2 Credem Banca per il Pool Libertas Cantù, l’ottava consecutiva, porta con sé tanti cambiamenti. A partire dal campo di gioco, il tempio del basket femminile PalaFrancescucci al posto dello storico Parini, per continuare con la panchina, dove siede al suo primo anno in A2 Matteo Battocchio da Cisano Bergamasco. La coppia di registi è giovanissima, con il Nazionale Under 20 della Repubblica Ceca Dzavoronok (classe 2001), alla prima stagione in Italia, ad affiancare il confermato Regattieri (classe 2000). L’esperienza è garantita dai confermatissimi Capitan Monguzzi al centro e Butti libero, affiancati dal figlio d’arte Bertoli e dal ritorno di Mariano. Confermato anche Mazza in diagonale al Capitano, e Motzo, spostato nel suo vecchio ruolo di opposto. In panchina una nidiata di giovani pronti a fare bene come Malvestiti, Galliani, Picchio, Gianotti, e il gioiellino del vivaio Libertas Corti.

BCC CASTELLANA GROTTE
. Un profondo rinnovamento accompagna la New Mater Volley (abbinata per il 12esimo anno consecutivo al title sponsor Bcc Castellana Grotte) nella sua quinta partecipazione alla Serie A2. In panchina torna Flavio Gulinelli, alla sua terza esperienza con il sodalizio gialloblù. Nuovi ben 11 giocatori su 14 del roster della prima squadra: i palleggiatori Garnica (per lui un ritorno alla NMV) e Zonta, gli schiacciatori Ottaviani, Rosso e Dall’Agnol, i centrali Patriarca (anche per lui un ritorno nel club del presidente Carpinelli), Erati, Gitto e Palmisano, gli opposti Van Dijk e Cazzaniga (già protagonisti con la Bcc Castellana nel 2011/2012 e dal 2014 al 2018 con le tre promozioni di fila dalla B2 alla Superlega). Confermati, invece, dopo la passata stagione lo schiacciatore Vedovotto e i liberi De Santis e De Pandis (quest’ultimo unico rappresentante pugliese del gruppo, assieme al giovane Palmisano). Il nuovo capitano è Fernando Garnica, alla sua terza stagione con la Bcc Castellana dopo aver giocato in gialloblù anche dal 2016 al 2018. Grande esperienza, una rosa ampia e forte determinazione di gruppo: l’obiettivo è quello di continuare e migliorare il cammino della passata stagione, con l’emergenza Coronavirus che ha stoppato il campionato con la New Mater al terzo posto della classifica.

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO. Dopo la chiusura del Piemonte Volley, nel 2015 c’è stata la costituzione del Cuneo Volley e la ripartenza dalla Serie B, mantenendo la categoria per tre stagioni. L’acquisizione dei diritti di Serie A2 dalla Polisportiva Campeginese nella stagione 2018/2019 e la conclusione al 9° posto nella regular season Girone Blu ha portato ai Play Off A2 Credem Banca che, con l’uscita agli ottavi contro i Lupi Santa Croce, ha portato i cuneesi ad affrontare il neonato Campionato di serie A3 Credem Banca. L’8 marzo andava in scena l’ultima partita della stagione 2019/20, disputata dai biancoblù in casa contro Civitanova, prima del lockdown nazionale. Durante il periodo di stop Cuneo ha continuato a lavorare verso l’obiettivo di sempre, tornare ai massimi livelli con tenacia e ambizione. Il Club cuneese ha acquisito il titolo di Serie A2 da Calci, con un accordo che ha portato, oltre alla categoria, anche la partnership con il Peimar Group. Il tempo a disposizione ha permesso di costruire senza fretta il roster della squadra. Sulla panchina del Cuneo Volley confermato coach Roberto Serniotti, assistito dal promosso Marco Casale, a dirigere un gruppo giovane, ma al tempo stesso esperto. Dopo 8 anni ha fatto ritorno il regista cuneese Matteo Pistolesi che è stato investito della carica di Capitano. Ad affiancarlo al palleggio, Azaria Gonzi dalla A3 di Civitanova. In arrivo a Cuneo il trio bergamasco, vincitore dell’ultima Coppa Italia, formato dall’opposto brasiliano Wagner Pereira Da Silva e dagli schiacciatori Nicola Tiozzo e Alessandro Preti. A mantenere la territorialità in squadra gli schiacciatori Andrea Galaverna e Luca Chiapello. Al centro direttamente dalla Superlega del Trentino Volley, Lorenzo Codarin, che va ad unirsi al confermato Nicholas Sighinolfi e alla new entry valtellinese, Paolo Bonola. A difendere il campo biancoblù il Libero della Nazionale Juniores, Damiano Catania. Come da tradizione a completare il roster sono due atleti cresciuti nel vivaio cuneese e che si sono distinti per le loro qualità, l’opposto Davide D’Amato che già nella passata stagione si era allenato con la prima squadra ed infine il libero, Francesco Bisotto.

CAVE DEL SOLE GEOMEDICAL Lagonegro. Un roster importante quello della Rinascita Lagonegro che si presenta allo start del suo quinto campionato di A2 con una nuova guida tecnica: Giancarlo d’Amico, un lucano doc che la dirigenza biancorossa ha deciso di portare nella terra natia. Curriculum importante per D’Amico che dopo i trascorsi come secondo in SuperLega arriva a Lagonegro per guidare la squadra. Ad affiancarlo ci sarà Roberto Di Maio, al suo secondo anno a Lagonegro e la new entry in “quota rosa” la scoutman Brigida Moliterni. La squadra si presenta con cinque conferme dello scorso anno: si tratta dell’opposto russo Tiurin per la seconda volta miglior realizzatore della Serie A2, confermati anche i centrali Spadavecchia e Maccarone; per il reparto degli schiacciatori Mazzone sarà ancora in maglia biancorosse mentre per i liberi ci sarà nuovamente Santucci. Tra i nuovi arrivi sicuramente molto atteso è l’ingresso in rosa dello schiacciatore proveniente dalla SuperLega, Federico Marretta, lo scorso anno a Verona, proprio insieme a mister D’Amico. Completano il reparto i giovani promettenti Battaglia e Armenante, mentre Molinari chiude il settore centrali. In regia le mani esperte di Fabroni completano la diagonale con il braccio armato russo, a cui è stato affiancato l’opposto mancino e talentoso Scuffia. Bellucci sarà il vice Fabroni e Russo il vice Santucci, due giovanissimi in crescita da tenere sott’occhio. Completa la rosa con i giovani del vivaio Rinascita: Poccia, Ribezzo e Ladaga.

Synergy Mondovì
. Sesta partecipazione consecutiva alla Serie A2 per il Vbc Synergy Mondovì. Il confermatissimo coach Mario Barbero ha rinnovato, d’intesa con la società, il gruppo che l’anno scorso, da dicembre in poi, si è reso protagonista della grande risalita stoppata soltanto dall’emergenza. Le uniche due conferme, pesantissime, sono state quelle di capitan Luca Borgogno e del libero Filippo Pochini, che hanno deciso di difendere ancora i colori biancoblù malgrado le numerose offerte ricevute. Diagonale palleggio-opposto tutta nuova: in cabina di regia è arrivato l’alzatore cubano Leandro Macias Infante, classe 1990, ex nazionale, alla prima esperienza nel campionato italiano. Armerà il braccio pesante del martello Matteo Paoletti, che a 38 anni ha deciso di rimettersi in gioco in A2 Credem Banca tornando nella città che l’aveva “adottato” dal 2016 al 2018. I secondi saranno il regista torinese Mattia Milano, riconfermato dopo l’anno scorso, e l’opposto Emanuele Bosio, tornato a Mondovì dopo un anno in Serie B. Nuova anche la coppia di centrali: partiti Esposito (Brescia) e Arasomwan (a Ravenna, in Superlega), sono arrivati Roberto Festi e Alberto Marra, con il giovane Manuel Bussolari che scalpita per trovare spazio. In banda a fare coppia con Borgogno ci sarà Roberto Cominetti, reduce da un’ottima esperienza a Cantù. Nel roster anche il classe’95 Alessio Ferrini, all’esordio in A2, e i due giovani del vivaio monregalese Filippo Camperi e Mattia Fenoglio.

SIECO SERVICE ORTONA. Nona stagione consecutiva in Serie A2 Credem Banca per la Sieco Impavida Ortona. Tanti i volti nuovi nel roster 2020/2021. Si parte dal ruolo dell’opposto dove Diego Cantagalli prende il posto del tedesco Marks. Il “pacchetto schiacciatori” è completamente rinnovato. Via Bertoli, Ottaviani, Salsi ed Astarita, arrivano Shavrak, Marinelli, Sette e Rovetto. Novità anche tra i centrali: Sesto saluta il pubblico ortonese che accoglie Fabi. Trovano conferma, dopo la brillante stagione fermata solo dal Covid i palleggiatori Pedron e Del Frà, i centrali Simoni e Menicali e l’opposto-rivelazione Dario Carelli. Immutato anche il comparto arretrato che vedrà ancora la solida accoppiata formata dai liberi Toscani e Pesare.

CONAD REGGIO EMILIA. Settima partecipazione consecutiva al Campionato di Serie A Credem Banca per la Conad Reggio Emilia, pronta a inseguire nuovi traguardi in una stagione ricca di novità. I Reggiani giocheranno per la prima volta quest’anno dopo un’annata fra le più difficili, che ha portato a grandi cambiamenti fra le fila di Reggio. La formazione del nuovo tecnico Vincenzo Mastrangelo, tornato dopo solo un anno a guidare la formazione capitanata da Andrea Ippolito, si è posta degli obiettivi: rientrare nella miglior maniera possibile, dopo la scorsa stagione interrotta, e arrivare ai Playoff, creando entusiasmo e bel gioco. Per farlo i Reggiani hanno costruito un roster importante composto da giovani di belle speranze e giocatori esperti e rodati. In diagonale ci sono l’alzatore Pinelli e il rientrante opposto Bellei, chiamato a sostituire Magnani. Centralmente, a Mattei e Scoppelliti, si è aggiunto il prezioso ritorno del “sindaco” Nicola Sesto. A una batteria di schiacciatori giovani ma già determinanti come Ristić, Loglisci e Maiocchi, la realtà Reggiana ha affiancato l’esperto Ippolito ormai a tutti gli effetti una bandiera per Reggio, rinnovando anche la fiducia al libero Morgese. Suraci come opposto, Catellani come palleggiatore, e Cagni come libero, saranno pronti a dare manforte ai loro compagni in un’annata sportiva che si presenta lunga e ricca di insidie ma allo stesso tempo stimolante.

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE. Quinta partecipazione consecutiva al Campionato di Serie A2 Credem Banca per la Kemas Lamipel Santa Croce allenata dal livornese Montagnani. La formazione biancorossa, attraverso gli acquisti mirati, ha posto i propri obiettivi: partecipare ai Play Off per salire sul treno SuperLega e centrare la qualificazione in Coppa Italia che manca dalla stagione 2017/2018. I toscani hanno composto un roster con un’alternanza tra esperienza e vivacità per adempiere ai propri obiettivi. Come punta di diamante è stato chiamato in causa il brasiliano Walla Souza, Riccardo Copelli invece ha rappresentato la novità inaspettata, dalla SuperLega. È stato confermato Colli, che sarà capitano per il secondo anno consecutivo. In cabina di regia di nuovo Acquarone super confermato. Come secondo alzatore, Leonardo Di Marco. Altro schiacciatore, conosciuto nella Serie A2, è Paolo Di Silvestre, scelto da Montagnani per il suo carattere. Al centro invece, restauro totale: oltre al già citato Copelli sono giunti a Santa Croce Robbiati e Caproni, rispettivamente da Lagonegro e Tomei Livorno. Nella posizione di libero, oltre al giovane Sposato, la società della provincia di Pisa ha piazzato il colpo Alessandro Sorgente, fresco di SuperLega con Sora. A completare la rosa il giovane Prosperi come terzo schiacciatore, Cappelletti in arrivo da Siena e Matteo Mannucci, opposto.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA. Quinta partecipazione del team biancoblù al campionato di Serie A2 Credem Banca, alle quali si aggiunge anche una partecipazione al massimo torneo della Superlega. Siena si presenta ai nastri di partenza con lo staff tecnico guidato da coach Alessandro Spanakis, ex allenatore di Bergamo, che sarà assistito da Omar Pelillo, al suo quinto anno a Siena. In cabina di regia Nicola Salsi, ex Modena, e Filippo Ciulli, ex Calci e Santa Croce sull’Arno. In posto 2 è confermato Yuri Romanò, che per la seconda volta consecutiva è stato giudicato il miglior italiano Under 23 del torneo di A2. In banda arriva da Bergamo Dore Della Lunga, capitano della formazione senese; da Piacenza approda nella città del Palio Igor Yudin. Insieme a loro Marco Rocco Panciocco, che lo scorso anno militava nella Materdomini Castellana Grotte, e Leonardo Fantauzzo, di ritorno da Lagonegro. Al centro conferma per Matteo Zamagni, insieme a lui agiranno Rocco Barone (che ha alle spalle tredici stagioni di Superlega e che un anno fa giocava a Calci), Andrea Truocchio e Pietro Milordini. In seconda linea a difendere agiranno Pasquale Fusco, anche lui ex Bergamo, e Nicolò Crivellari.

PRISMA TARANTO. Dopo dieci lunghi anni, torna nel grande panorama della pallavolo la Prisma Taranto: la società del presidente Tonio Bongiovanni ha acquisito il titolo sportivo dalla NewMater Castellana Grotte. La guida della squadra rossoblù è stata affidata all’esperto tecnico Vincenzo Di Pinto che, all’interno della società, ricopre anche il ruolo di coach-manager. La dirigenza ionica ha allestito una rosa competitiva per cercare, sin da subito, il salto nel campionato di Superlega. Nel roster spiccano le figure di Simone Parodi e Manuel Coscione, due degli atleti più rappresentativi della squadra, senza escludere Williams Padura Diaz, fratello del noto Angel Dennis. Una squadra composta dal giusto mix tra giocatori esperti e giovani, come testimoniano la presenza di Gironi ed Hoffer (ex Milano): due atleti che vogliono sfruttare l’esperienza tarantina come trampolino di lancio. Il “mago” di Turi potrà contare anche sull’esperienza di due centrali come Alletti e Presta e sul libero Riccardo Goi, alla prima esperienza al sud, insieme a Francesco Cottarelli, che sarà il vice-Coscione.