Si infrange nei quarti il sogno della Final Four per Milano

E’ Trento a vincere 3-0 e a conquistarsi il posto in semifinale della Del Monte Coppa Italia.

MILANO – MILANO – È l’Itas Trentino la quarta semifinalista dell’edizione 2019-2020 della Del Monte Coppa Italia. All’Allianz Cloud di Milano la formazione guidata da Angelo Lorenzetti ha staccato il pass per la Final Four del 22-23 febbraio a Bologna battendo nei quarti l’Allianz Powervolley con il punteggio di 3-0 con i seguenti parziali: 23-25, 19-25, 19-25. Per Trento si tratta della 13a Final Four e sfiderà in semifinale la Cucine Lube Civitanova, mentre il sogno di Milano si interrompe per la terza volta ai quarti di finale.

È stata partita vera solo per un set nell’impianto di piazzale Stuparich, ma la formazione di coach Piazza, arrivata a questa sfida con il vento in poppa, non è riuscita ad avere la meglio sui propri avversari. La speranza di poter riscrivere l’egemonia recente delle quattro sorelle non è riuscita alla squadra milanese che, nel corso di questa stagione, si è guadagnata ampiamente il titolo di sorpresa del campionato. La sfida contro i trentini però non ha regalato quell’epilogo da molti sperato, nonostante la grande generosità messa in campo da Nimir e compagni, che non sono stati in grado di giocare tuttavia una gara all’altezza delle proprie aspettative. Non sono bastati i 20 dell’opposto olandese (con 6 ace), per un attacco che dal secondo set in poi ha stentato a girare, ma nell’economia finale del match ha pesato l’ottima prova di Grebbenikov in seconda linea dall’altra parte del campo, nominato poi MVP del confronto, oltre alla buona brova in attacco dell’ex Cebulj. Eppure l’Allianz Powervolley ha avuto la possibilità per invertire l’inerzia della partita soprattutto nel primo set, mentre tardiva è stata la reazione nel terzo ed ultimo set, soprattutto perché imprecisione e tensione emotiva hanno giocato brutti scherzi al team guidato da coach Piazza. Difficile, a livello generale, rimproverare loro qualcosa, ma è grande il rammarico per una Final Four che, mai come in questa stagione, era alla portata dell’Allianz Powervolley.

«Difficile commentare questa partita –  analizza a fine gara un amareggiato Petric -. Siamo rammaricati perché non abbiamo sfruttato il fatto di giocare in casa. Dobbiamo fare i complimenti a Trento che oggi ha giocato una grande partita e ci ha messo in difficoltà, mentre noi non siamo stati capaci di fare il nostro solito gioco. Sono dispiaciuto anche a livello personale perché con la mia esperienza in queste partite devo poter dare di più ed oggi non l’ho fatto. Ora però dobbiamo andare avanti e tornare subito con la testa al campionato». Con questa vittoria, l’Itas Trentino vola così a Bologna alle Final Four della Del Monte Coppa Italia dove, in semifinale, sfiderà la Cucine Lube Civitanova che ieri ha battuto nei quarti per 3-1 Vero Volley Monza. Completerà il quadro delle semifinali l’altro match tra Sir Safety Conad Perugia (vincente 3-0 contro Padova) e Modena (3-0 su Ravenna). Sarà necessario ora ritornare subito con la testa al campionato: domenica infatti alle 15 all’Allianz Cloud arriva Perugia per una nuova sfida di Superlega in cui Milano avrà la possibilità di riscattarsi.

 

 

Cronaca

Primo set:

Allungo Trento in partenza che si porta con un ace sull’1-4. Muro di Kozamernik per il 3-5. Clevenot a segno per il 7-9. Triplo ace di Nimir per il 12-11, con il muro vincente di Kozamernil per il 14-13. Torna avanti Trento con il muro vincente su Nimir (15-16), ma è il contrattacco di Nimir a riportare avanti Milano (17-16). Trento piazza il break che porta l’Itas sul +2 (19-21), e sull’errore di Petric vola sul 21-24. Il primo set si chiude sull’errore di Kozamernik a servizio 23-25.

Secondo set:

Partenza sprint Trento che va sullo 0-3 (nell’occasione infortunio per Pesaresi, al suo posto Hoffer). Muro Trento su Nimir per l’1-5: ci prova Clevenot per il 4-7, con Petric ad accorciare sul 6-8 con l’ottima difesa di Hoffer. Ace di gironi per la parità (8-8), cui risponde l’ace di Sosa (8-10). Attacco out di Petric (10-13), che subisce anche la murata del 10-14. Rientro in campo per Pesaresi sul 13-16 (dopo il taglio alla testa subito ad inizio set). Ace di Sbertoli per il 15-16, ma arriva la risposta a servizio di Vettori per il 15-18. Altro ace di Vettori con Trento che vola sul 15-21, con il set che si chiude 19-25 in favore di Trento

Terzo set:

Break Trento dopo un inizio equilibrato (6-9), con il +4 che arriva sulla murata su Nimir. Grebbenikov si supera in difesa e consegna la palla dell’8-13 a Cebulj, con lo stesso sloveno ad attaccare la pipe del +7 (9-16). Trento dilaga e vola sul 9-18, ci prova Nimir con un doppio ace (13-19), con lo stesso olandese a trovare la parallela del 14-19. Altro ace di Nimir (15-19), con Clevenot per il 17-20. Muro Candellaro ed è 17-22, si chiude 19-25 per il 3-0 finale di Trento.

TABELLINO

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – ITAS TRENTINO: 0-3 (23-25, 19-25, 19-25)

Allianz Powervolley Milano: Nimir 20, Hoffer 0, Basic 2, Kozamernik 5, Sbertoli 1, Petric 4, Gironi 4, Weber 0, Clevenot 7, Pesaresi (L). N.e.: Izzo, Okolic. All. Piazza.

Itas Trentino: Micchieletto 3, Vettori 8, Giannelli 3, Grebbenikov (L), Candellaro 11, Sosa 2, Cebulj 17, Lisinac 10, Kovacevic 0. N.e.: Daldello, De Angelis (L), Djuric, Codarin, Russell. All. Lorenzetti.

NOTE

Durata set: 29’, 27’, 27’. Durata totale: 1h e 23’.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 8, battute sbagliate 14, muri 3, attacco 42%, 28% (17% perfette) in ricezione.

 

Itas Trentino: battute vincenti 4, battute sbagliate 14, muri 12, attacco 57%, 46% (25% perfette) in ricezione.

 

Impianto: Allianz Cloud di Milano