Avimecc Volley Modica, il preparatore Emanuele Cappello: “Non vedo l’ora di iniziare”

Manca poco per l’inizio di una nuova stagione dell’Avimecc Volley Modica in Serie A3, gli uomini di D’Amico si riuniranno il 18 per dare l’inizio ufficiale alla preparazione con l’obiettivo di migliorare i risultati dello scorso anno e di far divertire i tifosi modicani. 

In occasione di questo periodo, che risulta propedeutico per arrivare al meglio nelle gare che contano, la società conferma Emanuele Cappello come preparatore dei suoi ragazzi. Il giovane modicano ha già fatto parte dello staff nella scorsa stagione ed ha dimostrato grande entusiasmo per questa riconferma che lo vede protagonista al fianco della squadra. 

Proprio su questo si è soffermato Cappello, confermando come: “Il mio si è arrivato già nella scorsa stagione, ho accettato questo incarico con tanto entusiasmo e tanta gioia. Sono cresciuto nell’ambiente della pallavolo proprio a Modica e tornarci era una cosa fantastica” – poi spiega – “Conoscevo Ezio da tempo e la sua continua richiesta di occuparmi dei ragazzi mi ha convinto a dire si cercando di organizzarmi per essere sempre presente. Sono entrato in una famiglia che conoscevo già, avendo giocato da compagno e da avversario con Luca Leocata ed Ezio Aprile stesso”.

Sul progetto della società: “Sono felice di aver avuto una riconferma anche perchè questo progetto è ambizioso. La squadra è rimasta in gran parte quello dello scorso anno, una formazione giovane e competitiva. C’è grande entusiasmo e D’Amico ha già fatto capire cosa ha in mente di fare ed è sicuramente un punto di forza di questo anno”. 

Sul lavoro che ci sarà da fare a partire dal 18 Agosto: “Abbiamo già pianificato tanti spunti lavorativi come i primi test che andranno fatti. Sicuramente sarà un lavoro più semplice, lo scorso anno per me era tutto nuovo, in questa stagione conosco già la maggior parte della rosa dovrò approfondire i nuovi e poi saremo pronti” – anche qui con grandi novità – “La nota di piacere è che anche Enzo Distefano e Giancarlo D’Amico, oltre a Giovanni Aprile, hanno partecipato al piano di preparazione e collaborando sono certo che abbiamo trovato la formula migliore per tutti”.