Conferenza stampa Finale di Coppa Italia. Agnelli:”Sarà la festa della pallavolo”

Alle 14.30 si è tenuta sul canale Youtube Legavolley la conferenza stampa di presentazione della sfida valida per la Finalissima Del Monte Coppa Italia che si terrà a Cisano Bergamasco giovedì 11 alle 20.30 al Pala Pozzoni.

Partecipanti attivi la Presidenza di Lega Pallavolo Serie A con Massimo Righi, il sindaco di Cisano Andrea Previtali, il presidente di Fipav Lombardia Piero Cezza, i presidenti Angelo Agnelli e Giuseppe Carenini per Bergamo e Luigi Veronese per Delta Group Rico Carni Porto Viro.

Parola subito al primo cittadino di Cisano, sindaco Andrea Previtali che ha ricordato la scomparsa della colonna portante della Pallavolo Cisano Gianni Migliorini. Appassionatosi anno dopo anno al volley,  Previtali ha espresso l’orgoglio di ospitare nel comune di Cisano questo importante evento nazionale. Lo segue il presidente di Fipav Lombardia Piero Cezza, alla guida del volley lombardo per altri 4 anni dopo la seconda elezione.

Angelo Agnelli: “E’ un onore poter ospitare nella casa della pallavolo bergamasca al Pala Pozzoni di Cisano Bergamasco la finale di Coppa Italia che ha doppia valenza: oltre ai successi sportivi anche la rinascita del territorio di Bergamo, ed è una finale che abbiamo voluto fortemente come Lega cercando di disputare il campionato nel miglior modo possibile malgrado tutti i problemi che c’erano, soprattutto non avere il pubblico nei palazzetti, con tutto ciò che ne è conseguito. Questo giovedì sarà una festa della pallavolo, e vanno i miei più sentiti complimenti al Presidente Veronese per essere riuscito a portare una squadra di A3 in Finale. Le sensazioni sia in campo che da dirigente che vivi in una finale sono quelle che ti aiutano a fare meglio anno dopo anno. In questo anno terribilis soprattutto ci hanno portato a formare una società insieme alla Pallavolo Cisano.”

Veronese, presidente Delta Volley Porto Viro : “Ringrazio il presidente Agnelli per le belle parole spese, arriviamo in questa finale con molta sorpresa e voglia di portare al pubblico questa realtà, i ragazzi hanno speso sudore in campo, in questi anni questi atleti ci hanno fatto vivere per molte volte un sogno. Un grazie alla Lega e a questi ragazzi, partecipare alla festa della finale è una grande occasione e soddisfazione sappiamo quanto chi organizza si deve spendere, ma anche quanta soddisfazione e gioia dia questa manifestazione”

Dopo aver mostrato alla “platea” di giornalisti e ospiti collegati il trofeo destinato ad essere alzato al cielo nella notte dell’11 marzo dal club vincitore, il Presidente di Lega pallavolo Serie A, Massimo Righi, ha raccontato dell’esclusiva copertura televisiva del match, che dopo diversi anni torna ad essere in diretta RAI Sport.

I due allenatori Graziosi e Zambonin, gli atleti Cargioli, Santangelo, Cuda e Lazzaretto sono rimasti a disposizione delle domande dei giornalisti, in particolar modo Cargioli ha rivissuto le emozioni della Coppa conquistata nel febbraio 2020, definita come “indimenticabile”: “L’Olimpia era la terza volta che provava a vincere il trofeo. Penso sia stata una partita pazzesca dal punto di vista sportivo ed emotivo. L’assenza di pubblico ora obbliga a giocare una pallavolo diversa, ma non meno avvincente, così come sarà la Finale di giovedì”.”  Santangelo ha evidenziato l’importanza del gioco di squadra del proprio team, “Solo mettendo da parte ogni individualità infatti la compagine bergamasca è riuscita a ottenere il successo in questa stagione particolare, staccando di 14 punti la seconda in classifica” le sue parole.

Lo ha confermato anche Mister Graziosi in cerca della prima vittoria in una finale di Coppa Italia. “Sarà dura, l’organico di Porto Viro è di alto livello e dopo la stagione passata sono stati in grado di portare avanti un grande progetto, come dimostra la classifica e la loro presenza in Finale. Noi abbiamo chiari i nostri obiettivi da inizio stagione e faremo di tutto per arrivare alla vittoria”.
Dall’altra, l’allenatore della Rico Carni Porto Viro Massimo Zambonin, onorato di poter partecipare ad un evento di calibro così elevato, non si scoraggia per la potenza dell’avversario “Porto Viro cercherà di mettere in campo la migliore pallavolo possibile e sarà l’attenzione ai dettagli ciò che farà la differenza”.

Sono intervenuti anche gli atleti della Delta Carni Rico Porto Viro Juan Cuda ed Enrico Lazzaretto, dimostrando di essere pronti ad affrontare la Finalissima con Bergamo. Cuda: “Noi non abbiamo nulla da perdere a differenza loro. Dovremo giocare a tutto fuoco”. Lazzaretto: “Siamo un bel gruppo, giochiamo di squadra e ci divertiamo molto. È il divertimento il nostro valore aggiunto”.

Linda Stevanato- Ufficio stampa Agnelli Tipiesse