Gara -1 Play Off Scudetto, Tonno Callipo non ti fidare: Monza è un avversario ostico

IN SINTESI: Il tempo di attesa sta finendo: l’appuntamento con la storia è fissato alle 18.00 quando la Tonno Callipo inizierà ad inseguire il sogno-semifinale. Sulla propria strada l’ostacolo Vero Volley Monza, avversario temibile che richiede la massima concentrazione fin dal primo pallone giocato. La squadra di Baldovin reduce dal quinto posto mai ottenuto nella sua storia, vuole volare ancora più alto per rendere indimenticabile la stagione 2020-2021. Spazio oggi a gara-1 all’Arena di Monza, dove la Callipo sarà virtualmente sospinta da tutto il suo popolo giallorosso.

Ritorna a calcare il mondoflex della Superlega dopo 31 giorni la Tonno Callipo Calabria: oggi pomeriggio alle ore 18.00 diretta sulla piattaforma Eleven Sports (servizio a pagamento) la squadra di coach Baldovin affronta all’Arena di Monza la Vero Volley. Si tratta di gara-1 dei quarti dei play off scudetto, che aprirà la serie di due partite su tre da vincere, necessaria per stabilire la semifinalista per l’assegnazione del tricolore. Gara-2, Vibo-Monza, è poi in programma domenica 14 marzo alle ore 15.45 al PalaMaiata con diretta su RaiSport . Eventuale gara-3 nuovamente in Brianza essendo Monza la squadra con la migliore classifica al termine della regular season.
La Tonno Callipo Calabria, che parteciperà per la sesta volta ai quarti dei play off nella sua storia, ha lavorato sodo in questo mese che l’ha separata dalla chiusura della regular season. Dopo la vittoria contro Civitanova il 6 febbraio scorso, la squadra di Baldovin ha staccato solo per qualche giorno ritornando subito concentrata in palestra in vista della sfida con Monza. Programma con allenamenti quotidiani, anche con doppie sedute, compresi due test amichevoli per mantenere il ritmo-gara. Come ha avvertito capitan Saitta alla vigilia servirà determinazione, spensieratezza e voglia di vincere, virtù messe in mostra dal gruppo giallorosso soprattutto fino allo scorso dicembre. Ora bisognerà sfoderarle nuovamente per giocarsi fino in fondo il traguardo chiamato semifinali scudetto, un altro obiettivo che renderebbe indimenticabile questa stagione 2020-2021, già contraddistinta dallo storico quinto posto, mai ottenuto nei precedenti tredici tornei di A1.
Ovviamente al di là della rete ha identiche ambizioni dell’altra squadra-rivelazione del campionato, la Vero Volley Monza, che ha soffiato ai calabresi il quarto posto proprio sul filo di lana, all’ultima giornata giocata addirittura dopo la fine della regular season, il 10 febbraio scorso ospitando Verona. In realtà si trattava del recupero della terza giornata di ritorno non giocata per casi di Covid che hanno alterato e non poco il calendario dei brianzoli. Monza è guidata da coach Massimo Eccheli, promosso dal settore giovanile e che ha esordito al posto dell’esonerato Fabio Soli contro l’Itas Trentino, la settimana prima del match di andata (era l’8/a giornata) a Vibo. In quell’occasione Monza vinse in modo roboante, superando in casa i titolati campioni trentini per 3-2.

L’AVVERSARIO
La squadra brianzola ha concluso in quarta posizione (con 39 punti). In totale 14 vittorie (8 in casa e 6 fuori) e 8 sconfitte (3 in casa e 5 fuori). In particolare da gennaio in poi i lombardi hanno disputato dieci gare con sei vittorie (Cisterna, Ravenna in casa, Vibo, Ravenna fuori casa, Perugia e Verona) e quattro sconfitte (Trentino, Civitanova, Modena e Piacenza). Per comprendere il percorso a dir poco bizzarro di Monza basti pensare che contro Ravenna si è ritrovata a disputare la gara di andata e ritorno a distanza di soli 17 giorni. Tra le vittorie prestigiose non solo quella anzidetta contro Trentino, ma anche il colpo a Modena all’esordio del torneo per 3-1 e con l’identico risultato anche nella gara di andata a Piacenza. Poi addirittura l’enplein contro Perugia con ben 6 punti, anche se nella gara di ritorno gli umbri si sono votati al risparmio di energie per gli impegni europei ed ormai aritmeticamente primi, mollando quindi gli ormeggi.

Passando all’organico rossoblù c’è da dire che, come annunciato ieri dalla società del presidente Alessandra Marzari, è stato ulteriormente arricchito di talento con l’arrivo del giovane centrale polacco classe ’99 Mateusz Poreba, che già oggi sarà a disposizione di Eccheli. Tra le punte di diamante del roster c’è il forte opposto bosniaco naturalizzato turco Lagumdzija (211 cm di altezza), fin dagli inizi del campionato nelle prime posizioni della classifica di rendimento degli schiacciatori e piazzatosi alla fine in settima posizione con 347 punti (di cui 24 ace). Autentico mattatore il turco nella gara di ritorno vinta contro la Callipo lo scorso 19 gennaio. Altro pezzo da novanta è il nazionale Pippo Lanza (218 punti, 18 ace), approdato a Monza il 9 ottobre scorso dopo la querelle con Perugia, arrivato a dare manforte nella batteria dei posti-4. In regia l’esperto argentino 38enne Orduna, alla terza stagione in Brianza, ed abile nel variare il gioco per i suoi attaccanti. Veterani della compagine lombarda sono il centrale Thomas Beretta, 100 punti realizzati a fine regular season, alla sesta stagione in biancorosso ed il forte schiacciatore ceco Dzavoronok (23 anni e ben 325 punti finali) ottavo in classifica generale degli schiacciatori, elemento imprescindibile nello scacchiere tecnico-tattico del roster lombardo. Al centro importante investimento con l’americano Max Holt, arrivato da Modena, che ha chiuso con 116 punti di cui 12 ace. Mentre è alla seconda stagione a Monza il centrale Galassi (13esimo in classifica generale dei centrali), elemento alquanto affidabile, autore di ben 150 punti. Il libero è il 21enne Federici alla seconda stagione a Monza. A completare la rosa Falgari, Brunetti, Ramirez, Davyskiba, Calligaro e l’ultimo arrivato Poreba. Insomma una Monza assolutamente temibile, molto forte nella correlazione muro-difesa e molto abile in battuta, prova ne sia il dato degli ace: ben 140 battute vincenti contro le 108 della Tonno Callipo.

PRECEDENTI
Sono 10 i precedenti in Superlega (7 successi Monza, 3 successi Vibo Valentia). In questo conteggio è compresa anche la vittoria dello scorso 13 settembre di Monza, che ha ospitato Vibo per la prima giornata degli ottavi di Coppa Italia, vincendo 3-0 (parziali a 18, 19, 19). Nella gara di andata di questa stagione, l’1 novembre scorso, successo interno di Vibo per 3-1 (parziali 25-19, 18-25, 25-22, 25-22). Al ritorno, 19 gennaio, risposta brianzola con identico risultato (21-25, 25-21, 25-18, 25-21)
Nella scorsa stagione, 2019-2020, a causa della pandemia si giocò soltanto la gara di andata (alla 12esima giornata) Callipo-Vero Volley, con vittoria in trasferta dei brianzoli 3-2 (25-21, 18-25, 25-16, 23-25, 15-11). Enplein dei lombardi nella stagione precedente, 2018-2019: alla terza di andata (28 ottobre 2028) Monza passa 3-1 al PalaValentia in rimonta, dopo che i calabresi avevano vinto il primo set (25-23), imponendosi per 25-23, 25-20, 25-16. Di rilievo i 20 punti di Al Hachdadi che però non sono bastati, poiché aveva fatto meglio lo schiacciatore di Monza, Dzavoronok con 21 punti. Bis al ritorno con la squadra lombarda che vince in casa 3-0 (25-19, 25-21, 25-17). Vibo interrompe la striscia di tre vittorie lombarde imponendosi nella 4/a di andata della stagione 2017-2018 in trasferta (ed è anche l’ultima vittoria a Monza per la Callipo): 3-1 il risultato a favore dei calabresi allenati da coach Tubertini, con 18 punti di Antonov, contro i brianzoli allenati di coach Falasca. Rivincita biancorossa al ritorno al tie break (23-25, 17-25, 25-17, 25-23, 14-16) con 22 punti sempre di Dzavoronok e di Finger, nonostante la squadra passata intanto sotto la guida di Valentini era stata abile a pareggiare sotto 2-0. Gli ultimi due precedenti risalgono alla stagione 2016-2017, entrambi vinti ancora da Monza di coach Falasca, mentre in panchina siede Kantor. 3-1 nella gara di andata Monza-Vibo (15-25, 25-17, 25-21, 25-11), con ben 18 punti, vani, di Michalovic per la Callipo; e 3-0 al PalaValentia con i brianzoli che passano per 25-20, 25-19 e 25-22.

ULTIMA VITTORIA VIBO A MONZA: stagione 2017-2018 (precisamente il 29 ottobre 2017) Monza-Vibo 1-3 (25-22, 23-25, 23-25, 21-25).
ULTIMA VITTORIA MONZA IN CASA: stagione 2020-2021 (martedì 19 gennaio 2021) Monza-Vibo 3-1 (21-25, 25-21, 25-18, 25-21)

EX
Marco Rizzo (Tonno Callipo) a Monza dal 2015 al 2019.

PROBABILI FORMAZIONI

MONZA: Orduna-Lagumdzija, Galassi-Holt, Lanza-Dzavoronok, Brunetti (L). All. Eccheli
VIBO VALENTIA: Saitta-Abouba, Cester-Chinenyeze, Rossard-Defalco, Rizzo (L). All. Baldovin
Arbitri: Rapisarda e Florian.

A CACCIA DI RECORD:
Ai Play Off: Maxwell Philip Holt – 8 punti ai 300 (Vero Volley Monza).
In carriera: Donovan Dzavoronok – 6 punti ai 1700 (Vero Volley Monza), Enrico Cester – 6 punti ai 2200 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia) .

AL TERMINE DEI QUARTI-PLAY OFF

IN CASO DI VITTORIA. Se Vibo vincerà contro Monza, al meglio delle due gare su tre, approderà in semifinale contro la vincente di Perugia-Milano. La formula della semifinale prevede tre gare su cinque, con inizio il 28 marzo, quindi a seguire 31 marzo, 4, 7 e 11 aprile.

IN CASO DI SCONFITTA. Se Vibo uscirà sconfitta dalla serie dei quarti, parteciperà ai play off per il 5° posto, valido per un posto in Europa. Lo farà con l’ultima in classifica a fine regular season (Cisterna), alle 3 squadre eliminate dal Turno Preliminare (Ravenna, Padova e Verona) e le altre tre eliminate dai Quarti Play Off Scudetto. Queste 8 squadre giocheranno un girone all’italiana di 7 giornate (ad iniziare dal 28 marzo e poi il 31, quindi a seguire 4, 8, 11, 14 e 18 aprile). Le prime quattro giocheranno poi Semifinali e Finale per l’assegnazione appunto del 5° posto finale assoluto di Campionato, ultima chance per arrivare in Europa approdando alla Challenge Cup.

Nella foto di copertina un’azione del match di ritorno Monza-Vibo disputato lo scorso 19 gennaio. 

UFFICIO COMUNICAZIONE
Rosita Mercatante
ufficiostampa@volleytonnocallipo.com