Il Sol mette anche la quarta!

Il derby è nostro! Il Sol conquista il primo derby stagionale al termine di una lunghissima partita terminata 3-2 contro i “rinoceronti” del Da Rold Logistics Belluno.

Una gara dai 2 volti per i ragazzi di coach Di Pietro, in cui nei primi set sono risultati troppo fallosi in tutti i fondamentali per poi riprendersi e macinare ottimi scambi per conquistare un’incredibile vittoria.

Una bellissima reazione dei nostri ragazzi che dimostra tutta la loro volontà di fare bene e conquistare la vittoria. I complimenti comunque vanno alla squadra ospite che ha disputato un’ottima gara dando vita a una sfida emozionante!

Di seguito la cronaca del match e il tabellino completo:

1°SET:

Il Sol con il sestetto base: Monopoli in regia con opposto Bellia; gli schiacciatori Baciocco e Marszalek, i centrali Frizzarin e Franchetti il libero Baciocco, gli ospiti rispondono con Maccabruni al palleggio e l’opposto De Santis; i centrali Piazzetta e Mozzato gli schiacciatori Graziani e Candeago e il libero Martinez.

Inizio di set falloso per il Sol, che non riesce a trovare il break di vantaggio (6-6). Lo trova Belluno con 2 muri su Baciocco e l’ottimo attacco di De Santis (8-11) che costringe Di Pietro al time out.

Al rientro, tanti gli errori al servizio da entrambe le formazioni, Monopoli per Frizzarin sigla il 13-14 e sempre capitan Frizzarin con un muro trova la parità (14-14) e costringe coach Poletto al time out.

Maccabruni al servizio spinge e il Belluno approfitta di qualche errore di troppo del Sol, Di Pietro sostituisce Marszalek con Gonzato per provare a cambiare l’inerzia del set (22-18). Un muro di Franchetti vale il 19-23, subentra al servizio Pellicori ma non trova il break sperato e primo set point per gli ospiti, lo annulla Bellia che poi sull’errore al servizio chiude il set a favore degli ospiti.

2°SET:

Sestetti invariati per entrambe le formazioni, è ancora un Sol troppo falloso e in raffano in ricezione e il Belluno ne approfitta e si porta subito avanti 3-6.

Il set prosegue sulla falsa riga del precedente, il Sol continua a regalare troppi errori agli ospiti e sembra nervoso, Di Pietro chiama il primo time out sul 9-13.

Al rientro in campo Bellia  provare a suonare la carica e Franchetti con un’ace trova il meno 2 (11-13), ma il Sol fa fatica a trovare continuità nel gioco, subentra ancora Gonzato per Marszalek (11-15) e Di  Pietro chiama il secondo time out (11-16) al rientro il Sol continua ad essere troppo falloso e il Belluno prende il largo 12-18.

Monopoli al servizio prova a ricucire lo strappo con un’ace (17-22), Poletto non rischia e chiama time out, al rientro Franchetti piazza un muro che vale il 18-22. Il Belluno però è bravo con i suoi schiacciatori a chiudere il set sul 20-25.

3°SET:

Il Sol deve cercare una scossa per aprire nuovamente la sfida, Di Pietro conferma il sestetto base e anche coach Poletto lo conferma.

Una partenza equilibrata, il Belluno si dimostra ordinato e forte a muro ma il Sol cerca maggiore continuità (6-6).

L’equilibrio lo spezza Baciocco in attacco e un Belluno stranamente falloso (9-7) e coach Poletto chiama time out, al rientro Frizzarin con 2 muri sigla un importante vantaggio per il Sol (13-9), Bellia con un’ace trova il 14-9.

Belluno prova a farsi sotto al servizio e muro (16-13) ma Baciocco con un mani out e l’errore in attacco di Graziani il Sol guadagna un break (18-13) e Belluno chiama il secondo time out.

Subentro Ostuzzi, giovane ex castellano, per Graziani sul punteggio di 19-13, Bellia ancora con un mani out e Frizzarin a muro allungano sul 22-15, Frizzarin sigla il 24-17 con un primo tempo e regala il primo set point ai castellani, chiuso con l’errore al servizio di Ostuzzi.

4°SET:

Il Sol dopo il terzo set vorrà sicuramente trovare la parità, Di Pietro e Poletto confermano i sestetti, gli ospiti partono forte al servizio e molto ordinati in muro difesa (4-7), continua il punto a punto con ottime azioni da parte di entrambe le squadre (7-9), Belluno a muro si fa sentire e scappa (9-13) Di Pietro chiama il primo time out.

Il Sol prova a riavvicinarsi con l’ace di Bellia (11-13) e continua il punto a punto sino all attacco out di Mozzato (16-16), il Sol non ne approfitta e il Belluno trova il break di vantaggio (16-18) e Di Pietro chiama il time out.

Franchetti al servizio trova il 19-20 e coach Poletto chiama il time out, al rientro è ancora il centrale al servizio a trovare l’ace e la parità (20-20), De Santis mette out e il Sol sorpassa 21-20, Belluno stoppa Frizzarin e sorpassa (21-22) ma Marszalek firma il pareggio e Bellia con un’ace il sorpasso (23-22) e Poletto chiama il secondo time out.

Marszalek regala il set point (24-23) e Baciocco con un super muro chiude il set, il Sol la riprende!

5°SET:

Si preavvisa un tie break infuocato, entrambi i sestetti confermati, il Sol parte fortissimo con Marszalek e Frizzarin a muro e Franchetti con un’ace (4-0), Poletto chiama subito time out.

Belluno prova a reagire ma il break iniziale rimane, si va al cambio campo sull’8-4 per il Sol.

Monopoli con un pallonetto aumenta il break 9-4, Poletto si gioca l’ultimo time out, ancora Monopoli ad allungare, questa volta con un’ace (11-5), Bellia sigla il 12-5 e Marszalek il 13-5.

Franchetti con il muro regala il match point per il Sol, gli ospiti recuperano un break ma Marszalek chiude l’incontro con il punteggio di 15-8.

SOL LUCERNARI MONTECCHO MAGGIORE: Baciocco 11, Monopoli 5, Marszalek 17, Franchetti 11, Frizzarin 8, Bellia 17; Battocchio (L), Pellicori, Gonzato. N.e. Carlotto, Guardavascio, Novello. Allenatore: M. Di Pietro. 

DA ROLD LOGISTICS BELLUNO: Maccabruni 4, De Santis 17, Graziani 7, Candeago 16, Piazzetta 8, Mozzato 9; Martinez (L), Della Vecchia, Milani, Ostuzzi. N.e. Gionchetti (L), Paganin, Pierobon. Allenatore: D. Poletto.