Per la Sa.Ma. il 2021 inizia con una sconfitta.

Non è stato il miglior inizio anno per la Sa.Ma. che ieri sera da Macerata è tornata a tasche vuote perdendo per 3-1.

La Med Store ha messo in campo una prestazione continua e molto determinata (il fatto di aver giocato anche settimana scorsa può aver sicuramente aiutato gli uomini di coach Di Pinto) ma ad aver spostato gli equilibri è stato sicuramente l’esordio in stagione di Dennis (28 punti per lui a fine set con il 54% in attacco). L’opposto cubano ha dimostrato di essere ancora il giocatore che tutti noi ricordavamo bene.

Coach Cruciani conferma il sestetto iniziale con Marzola e Albergati in diagonale, Nasari e Graziani di banda, Quarta e Ferrari al centro e Benedicenti libero.

Cambiano invece le cose per Di Pinto che rispetto al girone di andata si trova senza Snippe ma con un Dennis in più sulla diagonale con Monopoli. In posto quattro Ferri e Margutti, al centro Calonico e Pizzichini, (esordio stagionale anche per lui) libero Gabbanelli.

Primo set da dimenticare per il quale abbiamo veramente poco da dire. La Med Store parte con un turno in battuta di Dennis che crea uno stacco di ben 9 punti (9-0). Inutili gli sforzi di Cruciani di cercare di sbloccare i ragazzi, la ricezione è messa in difficoltà e Macerata chiude in scioltezza il set 25-12.

La storia cambia nella seconda frazione dove i gialloblu tornano in campo più decisi e determinati. Il set è un equilibrio tra le due squadre dove nessuna delle due prevale in modo particolare sull’altra. Migliorano i fondamentali della Sa.Ma. specialmente il cambio palla. Sarà l’ex di turno Andrea Nasari a chiudere il set con un grande attacco di palla alta da posto 4 (24-26).

Il terzo e quarto set sono uno la fotocopia dell’altro. Parte bene Macerata che si porta avanti di alcune lunghezze già ad inizio set. Questo gli permette di essere sempre in vantaggio e di non soffrire per qualche errore di troppo. Errori che invece costano cari alla Sa.Ma. che perde prima 25-17 poi 25-18.

Sapevamo che il nuovo assetto di Macerata ci avrebbe fatto trovare una squadra del tutto diversa da quella del girone di andata e che probabilmente per loro sarebbe stata un’ultima spiaggia per provare a rientrare in classifica visto il forte ritardo che hanno dalla testa della corsa, ma nonostante questo la prestazione generale è figlia forse di quell’inizio shock del primo set che ha minato un po’ le certezze dei portuensi. Nessun dramma per gli uomini di Cruciani che si tengono stretti i 21 punti in classifica e si preparano al trittico di gare casalinghe. Il primo dei tre match sarà contro Brugherio domenica 17 Gennaio.

 

Med Store Macerata – Sa.Ma. Portomaggiore 3-1 (25-12/24-26/25-17/25-18)
Sa.Ma. Portomaggiore: Nasari 14, Albergati 12, Graziani 11, Quarta 5, Bragatto 3, Ferrari 2, Ciccarelli 1, Marzola 1, Zanni 1, Benedicenti L, Gabrielli L2, Masotti.

Med Store Macerata: Dennis 28, Ferri 13, Pizzichini 10, Calonico 9, Margutti 8, Monopoli 2, Gabbanelli L, Princi, Cordano ne, Pahor ne, Pasquali ne.