Il commento di coach Mastrangelo al calendario

A mente fredda, pochi giorni dopo la pubblicazione ufficiale del calendario della prossima A2 M Credem Banca 2022-23, ha parlato coach Vincenzo Mastrangelo, presente all’evento di Bologna con una folta delegazione della Kemas Lamipel S. Croce. Abbiamo chiesto al mister di commentare l’esordio stagionale a Ravenna, ma non solo: è l’occasione per fare mente locale sulle avversarie e analizzare un campionato che si presenta quanto mai competitivo e livellato verso l’alto.

“Partiamo dal presupposto che la Serie A2 è un campionato difficile. Non riesco, analizzando i roster, a vedere squadre scarse. Dovremo meritarci ogni partita che giocheremo. Lavoreremo per giocare al meglio ogni match. Vogliamo partire bene fin dall’inizio. Dovremo lavorare bene fin dalla preparazione.

Inutile dire che Vibo Valentia è lq squadra che ha allestito la miglior formazione. Ci sono tante altre squadre competitive come Bergamo, Cuneo, Castellana; Cantù con una signor squadra in questo momento, Ravenna con i giovani insieme a due giocatori di esperienza come Coscione e Gori. Dovremo riuscire a gestire le difficoltà che si creeranno davanti a noi. Dovremo tenere gli occhi aperti e lavorare bene. Il segreto del successo di Reggio Emilia: eravamo inferiori dal punto di vista tecnico ma nei momenti clou siamo risultati i migliori. Il mio obiettivo sarà farli diventare una squadra che pensa allo stesso modo e che non si potrà porre limiti.

Il nostro Roster mi piace, c’è del potenziale. Ogni anno ho cambiato idea tattica in corso d’opera. Sono molto aperto, premio chi ha degli step di crescita. Tutti devono venire in palestra per far migliorare l’altro. A Reggio Emilia avevo 4 schiacciatori che hanno giocato tutti. L’importante è essere corretto con il team, e cercare di avere delle scelte condivisibili. Se riusciamo a farlo, rispettando tutti i ruoli riusciremo a far bene”.

 

Francesco Rossi – Ufficio Stampa Kemas Lamipel Santa Croce