Reggio vince ancora, 3-1 contro Ravenna

Via al derby emiliano-romagnolo, con la Conad Reggio Emilia che sfida la Consar RCM Ravenna in data 17 settembre al PalaBursi di Rubiera. A vincere l’incontro è Reggio Emilia per 3-1.

Coach Bonitta decide di schierare Coscione, Comparoni, Arasomwan, Pol, Pinali, Ceban e il libero Goi (ex di Reggio Emilia). La Volley Tricolore schiera il sestetto ricorrente negli ultimi test match: Sperotto, Cantagalli, Perotto, Meschiari, Elia, Maziarz e il libero Torchia.

Primo parziale intenso: la parità si protrae fino al 19-20 che permette a Ravenna di scappare e conquistare il set (21-25). Secondo set giocato su azioni prolungate, qualche errore di troppo in battuta per Ravenna lascia spazio ai giovani di Cantagalli di rifarsi; conquistano il secondo set (28-26). Terzo tempo con una Conad inarrestabile, si tengono già dall’inizio del set un buon vantaggio che finisce per farli allungare di dieci misure e permettergli di vincerlo (25-18). Quarto set dominato da Mian e Suraci, lo chiude Reggio e conquista il match per 3-1 (31-29).

Il primo set è combattuto, sul 6-6 è parità. Prova l’allungo Ravenna e trova un break di vantaggio (9-11). Tenta Meschiari di fermare Arasomwan, oggi in campo come opposto, ma il nigeriano fa breccia tra le mani reggiane (12-14). È di nuovo parità sul 17, ma il polacco Maziarz mette a terra il settimo tempo offerto da Sperotto (18-17). I ravennati riescono a scappare mettendo in difficoltà la difesa giallorossa (19-22). Cantagalli cambia la diagonale e inserisce Suraci e Santambrogio, cambio vincente: l’opposto trova uno spiraglio di recupero (21-23). Vince però il set Ravenna (21-25).

Secondo parziale parte in favore degli ospiti (0-4), che continuano su questa scia con il rigore di Comparoni (3-8). Prende l’iniziativa il regista reggiano, mette fine ad un’azione prolungata di seconda intenzione ed accorcia le distanze (8-10). Cantagalli L. sceglie di cambiare qualche elemento: Suraci per Cantagalli D., Mian sale al posto di Perotto e Mariano per Meschiari. Errore in battuta per i rossoblù, Conad sotto di uno (15-16). Trova il pareggio il vicecapitano aggiungendo un ace al suo tabellino personale (17-17).  Ace di Mian e muro di Suraci, primo vantaggio per i ragazzi Tricolore (20-18). Pinali picchia dai nove metri e recupera (21-21). Conduce Reggio ma la Consar RCM non molla; si va ai vantaggi (24-24). Chiude il set Suraci conquistandolo per 28-26.

Cambio in regia giallorossa: sale Santambrogio; il resto della formazione rimane invariata dalla fine del set precedente. Ravenna cambia un elemento: sale Truocchio. Il terzo set lo conduce Suraci (3-1). Grande recupero dei ragazzi di Bonitta, ma l’opposto Antonino Suraci è inarrestabile mette a segno due punti di fila (9-3). Mian oggi ha la mano pesante e gli scappa il secondo ace (12-6). Mantiene un vantaggio di ben nove misure la squadra di capitan Elia (17-8). Sale Bucciarelli e firma il 19-9. Trovano uno spiraglio i ravennati, grazie anche a qualche variazione nella formazione (24-17). Termina il terzo set per 25-18, portando i giallorossi in vantaggio per 2-1.

Torna al centro Arasomwan che trova un primo tempo vincente (0-1). Sblocca Mariano il pareggio del 4-4 con un attacco dalla zona quattro (5-4). Provano a scappare i giallorossi ma la squadra di coach Bonitta vuole tornare in parità (10-9). Mariano buca la difesa con il suo attacco punto (11-10), successivamente Suraci alimenta il tifo dagli spalti con due ace (13-10). Tiene il vantaggio Reggio Emilia e allunga (17-14). Usa la furbizia Mariano e gioca un pallonetto dietro al muro scoperto (21-19). Cerca il vantaggio la Porto Robur Costa 2030 e lo trovano con un muro su Suraci (22-23). Reggio conquista una palla set (25-24). Il pareggio si prolunga ai vantaggi (26-26) e ancora per due misure (28-28). Dalla seconda linea guadagna un altro punto break Mian (30-29) e a chiudere il set è un errore rossoblù (31-29).

Il prossimo allenamento congiunto sarà giovedì 22 settembre a Sant’Ilario al PalaEnza alle ore 17:00, per il “ritorno” con l’Agnelli Tipiesse Bergamo

Conad Reggio Emilia – Consar RCM Ravenna: 3-1

21-25(26′) , 28-26(27′), 25-18(22’), 31-29(34′).

CONAD REGGIO EMILIA:

Santambrogio 1, Maziarz 6, Mariano 14, Perotto 4, Cantagalli M. (L), Sperotto 4, Meschiari 3, Cantagalli D. 4, Mian 14, Elia 2, Torchia (L), Bucciarelli 4, Suraci 17.

Coach: Luca Cantagalli

CONSAR RCM RAVENNA:

Comparoni 9, Coscione 5, Orto (L), Pol 8, Aramsomwan 10, Pinali 24, Goi(L), Mancini -, Truocchio 2, Rossetti n.e, Ceban 4, Capiozzo 0, Tomassini 0.

Coach: Marco Bonitta

Note Reggio Emilia: ace 7, service error 23 , ricezione  40%, attacco 44%, muri 6

Note Ravenna: ace 4, service error 18, ricezione 27%, attacco 43%, muri 6