La guida a Trento-Perugia di domenica

Trento, 6 marzo 2009

Va in scena domenica il ventiquattresimo turno di serie A1 TIM, il terzultimo della regular season. Il big match dell’undicesima giornata del girone di ritorno si giocherà proprio al PalaTrento, dove l’Itas Diatec Trentino affronterà la RPA-LuigiBacchi.it Perugia quarta in classifica. Fischio d’inizio ad ore 18, con radiocronaca diretta su Nbc Rete Regione.
QUI ITAS DIATEC TRENTINO Rientrata solo nella tarda notte di ieri dalla Polonia, la formazione campione d’Italia si prepara a vivere domenica sera una partita quanto mai difficile. La trasferta di Czestochowa ha infatti portato in dote tre infortuni (Kaziyski, Della Lunga e Vissotto) sui cui tempi di recupero è francamente prematuro sbilanciarsi. I giocatori effettueranno gli accertamenti del caso in questi giorni; poi lo staff medico deciderà.
Il meno grave dei tre sembra essere quello che riguarda l’opposto brasiliano (dolorante alla spalla) ma la speranza è di riuscire a recuperare per la gara almeno uno dei due laterali scavigliatisi durante la partita di Champions. La sfida di domenica è cruciale anche per il discorso legato al primato in classifica; Cuneo e Macerata (ora a sole due lunghezze di distanza) si fanno minacciosamente sotto.
Dovremo prepararci a soffrire molto contro Perugia – ammette l’allenatore Stoytchev – ; ci attende infatti uno degli impegni più difficili del girone di ritorno e non lo potremo sicuramente affrontare nelle migliori condizioni, sia per le probabili assenze di qualche giocatore sia per lo scarso lavoro di preparazione che abbiamo potuto svolgere in funzione di questa partita. Tutt’ora non sono in grado di sapere con quale formazione scenderemo in campo, ma ad ogni modo sono certo che venderemo carissima la pelle anche perché dopo la sconfitta patita a Montichiari domenica scorsa la classifica in testa si è fatta decisamente più corta. Per confermarci ancora al primo posto dovremo fare affidamento al nostro carattere oltre che alle qualità tecniche. La partita di mercoledì sera a Czestochowa ha dimostrato che da questo punto di vista possiamo sempre essere competitivi; resto comunque fiducioso. Getteremo il cuore oltre l’ostacolo”.
La squadra trentina, tornata al lavoro proprio nella mattinata di oggi, dovrà essere quindi essere particolarmente brava a gestire le proprie forze anche in vista della gara di ritorno contro il Domex Tytan che andrà in scena sempre al PalaTrento mercoledì sera. In questo senso gli ultimi tre allenamenti che i gialloblu svolgeranno nel pomeriggio di oggi, domani e nella mattinata di domenica saranno davvero indicativi sulle condizioni dell’intero gruppo. Probabile quindi il ritorno nella lista dei tredici giocatori che andranno a referto del centrale Leonardi che verosimilmente prenderà il posto di Dore Della Lunga; lo schiacciatore marchigiano dovrà rimandare quindi ad una delle prossime gare la sua centesima presenza in maglia trentina. Per le statistiche da segnalare inoltre che ad Emanuele Birarelli mancano solo sei punti per arrivare a quota quattrocento con la Trentino Volley, mentre Kaziyski e Winiarski sono entrambi a quattro lunghezze di distanza rispettivamente dai cento punti personali nel fondamentale della battuta (Matey) e del muro (Michal) nel campionato italiano.
GLI AVVERSARI Domenica sera al PalaTrento sarà di scena la RPA-LuigiBacchi.it Perugia, una squadra che con un ottimo girone di ritorno è entrata stabilmente nelle parti alte della classifica risalendo sino al quarto posto (diviso con Piacenza) dopo il nono conseguito al termine dell’andata. La formazione di Vincenzo Di Pinto ha interrotto la propria serie di vittorie consecutive (nove nelle prime nove partite della fase discendente) proprio domenica scorsa, cedendo solo al tie break in casa della Bre Banca Lannutti Cuneo.
Una sconfitta che implicitamente ha comunque confermato la qualità del gioco espresso nella prima parte del 2009 dalla compagine biancorossa. Assoluto protagonista del buon momento degli umbri è l’opposto ceco Jan Stokr che a suon di punti (è il secondo bomber della serie A1 TIM dietro l’abruzzese Rivaldo) ha fatto fare il salto di qualità alla squadra vincendo per due mesi consecutivi il premio di miglior giocatore del campionato.
Stokr a parte, da tenere d’occhio domenica ci sarà anche il servizio perugino (il quarto della categoria e uno dei punti di forza con specialisti della battuta in salto come Felizardo, Vujevic, Savani e lo stesso opposto) e l’ottima vena degli ex di turno Vujevic (a Trento dal 2004 al 2005, totalizzando 38 presenze e 345 punti) Savani (dal 2004 al 2006, con 62 partite e 884 palloni a terra). I due compongono una diagonale di posto quattro tecnica e completa che il PalaTrento ammirò nel campionato 2004/05; al centro il brasiliano Felizardo, secondo attaccante della A1 per media ponderata dietro il connazionale Gustavo, e l’esperto Bovolenta si integrano perfettamente fra attacchi e muri di qualità. Da sottolineare anche la bella stagione sin qui vissuta da due fra i giocatori con i maggiori trascorsi in Umbria, il palleggiatore Sintini e il libero Pippi, come sempre straordinario in ricezione.
Nel girone di ritorno Perugia è la squadra che ha realizzato il maggior numero di punti in classifica (ventisei su trenta disponibili), non ottenendo il successo pieno solo contro Cuneo domenica scorsa e nelle vittorie interne al tie break con Perugia e Verona.
I PRECEDENTI Sono diciassette gli scontri diretti già in archivio fra Trento e Perugia, frutto di tredici precedenti in regular season e di quattro gare giocate nei quarti di finale dei playoff scudetto 2003/04 (andarono avanti gli umbri vincendo la serie per 3-1). Il bilancio complessivo è favorevole alla Trentino Volley che ha vinto dieci partite contro le sette dei grifoni. La Società di via Manci vanta oltretutto una serie ancora migliorabile di quattro vittorie consecutive rispetto alla RPA-LuigiBacchi.it; i gialloblu non perdono contro i perugini dal 20 settembre 2006 quando la squadra allora allenata da Emanuele Zanini si impose per 3-0 con Stokr mvp. Nella gara d’andata di questa stagione (giocata il 7 dicembre), successo in tre set per Trento (parziali di 25-21, 25-22, 25-20) con Winiarski mattatore grazie ad una prova strepitosa in ogni settore del campo (55% in attacco, 5 muri e un ace).
I PROBABILI SESTETTI Radostin Stoytchev deve fare i conti con gli infortuni registrati a Czestochowa; diventa quindi difficile capire quale sarà lo schieramento che l’allenatore bulgaro manderà effettivamente in campo dall’inizio. Ipotizzandolo, domenica si potrebbe vedere Grbic al palleggio, Stefanov (o Vissotto) opposto, Winiarski e De Paola (o Kaziyski) in banda, Riad (o Piscopo) e Birarelli al centro della rete e Bari libero.
Meno problemi per Vincenzo Di Pinto che al PalaTrento proporrà il sestetto tipo: Sintini in regia, Stokr opposto, Savani e Vujevic laterali, Felizardo e Bovolenta centrali, Pippi libero.
GLI ARBITRI La gara sarà diretta dalla coppia composta da Andrea Puecher (primo arbitro di Rubano, provincia di Padova, in serie A dal 2003) e Daniele Rapisarda, secondo fischietto di Cavalicco (Udine) in serie A dal 2002. I due fischietti sono alla loro sesta direzione congiunta nella regular season 2008/09, l’ottava assoluta per Puecher, la dodicesima per Rapisarda; assieme, in questo campionato, avevano già arbitrato Itas Diatec Trentino-Framasil Pineto 3-0 del 2 novembre 2008 che rappresenta anche l’unico precedente stagionale della coppia rispetto alla Trentino Volley.
RADIO, TV ED INTERNET Come anticipato, Itas Diatec Trentino-RPA-LuigiBacchi.it Perugia sarà raccontata in cronaca diretta da Nbc Rete Regione, radio partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 17.55 circa. Trovate tutte le frequenze per ascoltare l’emittente regionale sull’home page del sito della società, www.trentinovolley.it, mentre nel portale www.radionbc.it sarà inoltre possibile seguire la radiocronaca in streaming.
In radio, inoltre, continui aggiornamenti in diretta sull’andamento della gara verranno effettuati anche da Radio Rai 1 per voce di Simonetta Martellini, all’interno della trasmissione “Pallavolando”, che prende il via ad ore 18.30, e da LatteMiele in “Set&Note”; il contenitore pallavolistico domenicale curato da Marco Caronna inizierà ad ore 18 e vedrà il PalaTrento come campo principale della trasmissione.
Sempre su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it), mentre all’indirizzo www.legavolley.fm sarà possibile seguire in streaming la cronaca audio live della partita grazie alla voce di Nicola Baldo, in collegamento come campo principale per “Volley Time Web”, trasmissione giunta alla trentaduesima puntata stagionale.
In tv la differita integrale della partita andrà in onda su RTTR, televisione partner della Società di via Manci, lunedì 9 marzo a partire dalle ore 23.05. Una sintesi di circa 45 minuti verrà poi trasmessa in prima serata anche martedì 10 ad ore 21.15, subito dopo il magazine specializzato “RTTR volley” che inizia ad ore 21.
BIGLIETTI, PREVENDITE E MERCHANDISING Si chiudono domani mattina alle ore 12, presso il Trentino Volley Point in Via Zambra 11 a Trento (telefono 0461/421377; fax 0461/422700; e-mail: segreteria@trentinovolley.it), le prevendite per la sfida con Perugia.
Domenica le casse del PalaTrento apriranno i battenti domenica alle ore 16, mentre alle ore 17 verranno aperti gli ingressi del palazzetto.
All’interno sarà regolarmente attivo il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), che proporrà a tutti i tifosi tanti articoli ufficiali della società di via Manci.

Nella foto in alto scattata da Marco Trabalza una combinazione in primo tempo fra Grbic e Piscopo sotto gli occhi dell’ex Vujevic nella gara d’andata

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Francesco Segala
francesco.segala@trentinovolley.it