CEV CUP: Calzedonia Verona – Ribnica Kraljevo 3-1: si va agli ottavi!

VERONA – Calzedonia Verona esordisce all’AGSM Forum nella Coppa CEV, per la gara di ritorno dei sedicesimi di finale. L’avversario è il Ribnica Kraljevo, formazione serba, già incontrata nel match di andata del 6 dicembre, finito 3-0 per la compagine italiana.

Verona parte subito forte, spingendo in battuta e a muro (11-5). La formazione serba fatica a costruire il gioco e Spirito e compagni controllano il vantaggio senza sprecare troppe energie e senza eccessive preoccupazioni: è Grozdanov a chiudere il set con un ace, proprio come lo aveva iniziato (25-16).

Il secondo set si apre con un mani out di Manavi. Verona fatica a imporre il proprio gioco e si adegua al livello dall’altra parte della rete: ne consegue un equilibrio di punteggio. Calzedonia trova il vantaggio sfruttando gli errori avversari (21-17), ma Kraljevo riesce a risicare qualche punto (23-21). Marretta e Birarelli mettono le cose a posto: con il punteggio di 25-21 Verona ha la certezza matematica di passare il turno e andare agli ottavi, dove incontrerà Dukla Liberec (Repubblica Ceca).

Certo della qualificazione, Nikola Grbic decide di dare respiro ai suoi: spazio a Paolucci in regia e Frigo libero, al posto di Spirito e Pesaresi. Il break di Verona arriva subito: Birarelli a muro prima e un errore serbo portano i padroni di casa a +2 (8-6), che poi sprecano tutto (14-14). Un attacco di Milovanovic e un errore di Jaeschke mettono il set ball nelle mani di Kraljevo, che riapre la partita (23-25).

Calzedonia ristabilisce gli equilibri in apertura di quarto set: Jaeschke dilaga dall’opposto e firma subito un bel vantaggio (5-1). Paolucci dà un’accelerata alla gara: un muro prima, un ace poi aumentano il distacco tra le due squadre (11-5). Calzedonia impone il proprio gioco senza difficoltà: il parziale scorre via senza particolari difficoltà, Marretta poi firma il venticinquesimo punto (25-12).

Ultima gara dell’anno all’AGSM Forum che si chiude con il sorriso per Verona: appuntamento al 2018.

Clicca   qui  per la news completa.