Filippo Porcello “Sarà decisivo l’approccio, non dobbiamo concedere nulla”

La Menghi Macerata torna alla Marpel Arena per la quarta giornata di Serie A3 Credem Banca Girone Blu. Davanti ai propri tifosi, gli uomini del coach Di Pinto affronteranno l’Aurispa Alessano. I pugliesi arrivano dal turno di riposo della settimana scorsa, ma prima di questo hanno realizzato un’invidiabile serie di tre vittorie consecutive: sono cadute in ordine, BCC Leverano, goEnergy Corigliano-Rossano e Avimecc Modica. Un avversario temibile quindi per la Menghi Macerata, che però contro Tuscania ha dato prova di aver ritrovato il proprio gioco, prendendosi lo scontro diretto con un netto 3 a 1 in trasferta.

Il centrale Filippo Porcello evidenzia le differenze con l’andata “Alessano troverà una squadra più unita rispetto alla gara che giocarono in casa. Oltra al fattore campo avremo dalla nostra lo sviluppo tattico che abbiamo maturato in questi mesi; ci conosciamo meglio, abbiamo superato la fase di rodaggio e abbiamo alle spalle molte più partire delle due affrontate prima di andare ad Alessano”. Anche i vostri avversari però si presentano con alcune novità, cosa ti aspetti? “La stessa aggressività che misero nella partita di andata. Anzi, anche di più, vista la spinta che sono riusciti a dare il nuovo allenatore Caporusso e il nuovo palleggiatore Campana”.  Avete un piano per contrastare una squadra che arriva in grande forma alla sfida di domenica? “Dobbiamo approcciarci alla gara con il giusto piglio e mettere subito in campo il nostro gioco. Non possiamo permetterci di sottovalutarli e concedergli troppo entusiasmo, sono una buona squadra e servirà da parte nostra un’altra prestazione di livello come contro Tuscania”.

La sfida tra Menghi Macerata e Aurispa Alessano si svolgerà domenica ore 18, alla Marpel Arena.