Sabato arriva Mondovì vietato distrarsi

Dopo i cinque successi consecutivi che hanno galvanizzato il team Agnelli Tipiesse, è doveroso prestare molta attenzione al prossimo match in programma valido per la nona giornata di campionato, sabato sera in anticipo alle 19 al Pala Pozzoni di Cisano Bergamasco contro la Sinergy Mondovì.

La squadra di Barbiero occupa l’ultima posizione ed è reduce dall’ennesima sconfitta contro Lagonegro, ma ha un bottino di 3 punti totalizzati da 3 importanti tie-break persi, che sta a dimostrare la tenacia di una squadra che ha subito numerosi rinvii e defezioni all’interno del team, pertanto sarà un match assolutamente non da sottovalutare per una classifica ancora troppo incerta, e per la voglia di riscatto dei piemontesi in cerca di una vittoria.

La formazione piemontese ha peraltro al suo interno elementi di esperienza e militanti nella categoria da parecchi anni, tra cui l’opposto Paoletti (22 punti nell’ultimo match), protagonista di una promozione con Brescia e tra gli opposti più efficaci della serieA2 negli anni passati, capace di decidere le sorti di un match e dai colpi velenosi, lo scorso anno in A3 con la Goldenplast Civitanova; Borgogno, attaccante eclettico e spina nel fianco la scorsa stagione proprio contro gli orobici che furono in quell’occasione fermati proprio dai piemontesi (con l’ex Terpin che fece il diavolo a quattro). I centrali Festi e Marra ottimi realizzatori (nell’ultimo match contro Lagonegro autori di ben 17 e 13 punti) ,l’altro schiacciatore bergamasco (ed ex di Olimpia) Cominetti ben conosciuto dagli orobici, i cui attacchi, nei recenti trascorsi in quel di Cantù sono degni della massima attenzione per il muro bergamasco che dovrà cercare di arginarli. Il libero Pochini sempre di grande esperienza di categoria, ed infine il regista Milano, palleggiatore giovane che però ha ben figurato negli ultimi match come distribuzione e caparbietà.

Il team di Barbiero non  ha ancora ottenuto vittorie con i tre tie break persi, ed è importante mantenere alta la concentrazione da parte dei rossoblù per evitare scivoloni: la partita è di massima importanza per confermare i risultati raggiunti e sistemare anche situazioni di gioco ed imprecisioni, oliando meccanismi ancora un po’ arrugginiti sia per lo stop Covid ormai un brutto ricordo, che per alcuni acciacchi di squadra. I ragazzi di coach Graziosi inoltre potranno contare sul rientro al centro di Signorelli, assente negli ultimi tre match e più che mai desideroso di unirsi nuovamente al team.

Le parole di Terpin, sabato sarà il grande ex della giornata:

” Giocare contro una ex porta sempre un gran carico di emozioni, si rivedono i compagni di squadra con i quali si è convissuto, con qualcuno anche due anni, ed è sempre uno stimolo in più rivederli sotto rete per giocare bene. La partita di sabato non è da prendere sotto gamba, i giocatori sono indubbiamente di alto livello, da ricordare Paoletti che è stato tanti anni in serie A, come Borgogno e Cominetti. Non dobbiamo sprecare gli ottimi risultati delle scorse partite. Dobbiamo essere molto concentrati e imporre il nostro gioco come abbiamo fatto finora, questa è la chiave per una vittoria giocare bene rispettando e non sottovalutando l’avversario”

Fischio d’inizio sarà alle 19, arbitri dell’incontro Mattei Lorenzo e Prati Davide.

Si comunica inoltre la data di recupero della 4° giornata di campionato che era in programma per l’8 novembre che era stata rinviata causa positività di alcuni componenti del team bergamasco contro la Kemas Lamipel Santa Croce: il match si giocherà il 6 gennaio in trasferta a Santa Croce, oltre al recupero già previsto con la formazione di Ortona già in programma per mercoledì 16 dicembre.

Linda Stevanato- Ufficio stampa Agnelli Tipiesse