Vbc Synergy Mondovì TREmendo, stesa anche Ortona

Terzo successo di fila per la squadra di Barbiero

 

Inizia come meglio non potrebbe il 2020 del Vbc Synergy Mondovì, che al PalaManera schianta la Sieco Service Ortona terza in classifica e centra il terzo successo consecutivo. Grazie a questi tre punti i “galletti” abbandonano per la prima volta in questa stagione le ultime due posizioni della classifica, superando Reggio Emilia. La rotta sembra essere stata finalmente invertita!

Barbiero getta subito nella mischia il nuovo opposto Dimitar Dulchev: il nuovo numero 12 biancoblù chiude il primo set con il 40% in attacco, poi va in difficoltà nel secondo parziale e il tecnico lo richiama in panchina. Ma gli attaccanti di palla alta stasera erano in giornata di grazia: a cominciare da capitan Borgogno, che ha chiuso con il 71% in attacco e 22 punti a referto, senza dimenticare Terpin e Loglisci. “JJ” ha impreziosito la propria prova con tre bei muri, fondamentale grazie al quale il Vbc ha vinto la partita. Alla fine i blocks vincenti sono stati 13, praticamente il doppio degli avversari. E se Arasomwan è stato il più imperioso ad alzare le barricate (4 le sue murate), Esposito, dal canto suo, ha chiuso con l’80% in attacco. E a questi numeri va aggiunta una ricezione vicina al 60%. Davvero niente male.

LE PAROLE A FINE GARA. «Oggi era una partita complicata – il commento del tecnico Barbiero -, perché avevo la necessità di far capire subito il livello del nostro campionato al nostro nuovo opposto: è un ragazzo intelligente, con buone doti fisiche e tecniche, sono sicuro che farà bene. Piazza ha accusato un piccolo dolore, per questo ho dovuto sostituirlo, ma Milano è stato bravissimo». Domenica ci sarà un’altra partita complicata. «Non sarà facile, specialmente sul loro campo, ma se sapremo trovare i giusti meccanismi di gioco potremo giocarcela con chiunque. Questi sono tre punti importanti ma c’è ancora tanta strada da fare».

Raggiante anche capitan Borgogno: «Non è mai facile giocare contro la tua ex squadra, ma oggi era troppo importante, tutti noi speravamo di ottenere un risultato positivo. L’arrivo del nuovo opposto aumenterà la concorrenza e il livello degli allenamenti, per questo ci aiuterà molto».

LA PARTITA. Loglisci parte in panchina, mentre nella metacampo ortonese c’è Carelli sulla diagonale con Pedron (Marks non ce la fa). Lotta punto a punto fino al 6 pari poi Dulchev ed Esposito regalano il primo +2 a Mondovì. Il punto di seconda di Piazza vale il 15-11 e costringe Lanci a fermare il gioco. Due punti di Terpin e la pipe di Borgogno scavano il solco definitivo (18-12). Ortona, grazie a Bertoli e a due punti di Menicali torna a farsi sotto sul 20-18. Barbiero spende il primo time-out e sul 22-20 cambia Borgogno con Loglisci. Terpin firma i due punti che portano al set ball, poi chiude i conti con il 25-22.

La reazione degli avversari non tarda ad arrivare: sul 4-8 Barbiero ferma il gioco. Bertoli picchia duro da posto 4 e Piazza accusa un dolore. Dentro Milano, ma Dulchev fatica a passare e la frazione è compromessa (7-15). Lo rileva Loglisci, poi trova spazio anche Buzzi al posto di Esposito. I monregalesi si riavvicinano sul 13-18 ma, dopo il timeout, Ortona mette la quinta e va a chiudere addirittura a 16.

Terzo set: Loglisci rimane in campo ed è un altro Vbc. Squadre appaiate fino all’8 pari, quando rientra Milano al posto di un dolorante Piazza. Il giovane alzatore prende per mano la squadra e i biancoblù arrivano fino al 14-11 grazie all’ace di Terpin. Carelli e Ottaviani tengono Ortona in scia fino al 20-19. Riecco Piazza in regia, Borgogno conquista il set ball sul 24-22 ma Menicali e Bertoli acciuffano i vantaggi. I “galletti” hanno cinque palle per chiudere (in mezzo anche un set ball per gli ospiti), poi firmano il 31-29 con l’uno-due Loglisci-Borgogno.

Il sestetto non cambia più: il copione si ripete nel quarto set. Dopo lo stallo iniziale, il Vbc scappa sul 9-6. Questa volta Ortona non riesce a fermare i padroni di casa, che dopo un timeout di Barbiero diventano insuperabili a muro (17-12). Loglisci mantiene il vantaggio (20-15), Terpin conquista il match ball e un errore dell’ex Bertoli segna la fine sul 25-16.

DOMENICA SI VA A SANTA CROCE. Ora i ragazzi si godranno un giorno di riposo lunedì, prima di tornare al lavoro da martedì. Settimana piena, con due sedute pesi alla Palestra O2 (martedì e venerdì mattina) e gli allenamenti al PalaEllero (ad eccezione del giovedì mattina, libero). Venerdì pomeriggio Borgogno e compagni si alleneranno al PalaManera, sabato mattina seduta video e domenica la partenza per la Toscana. Al seguito della squadra ci saranno anche più di cinquanta tifosi dell’Hagar group.

 

Vbc Synergy Mondovì-Ortona 3-1

(25-22, 16-25, 31-29, 25-16)

SYNERGY: Piazza 4, Dulchev 4; Arasomwan 10, Esposito 12; Borgogno 22, Terpin 19; Garelli (L) Pochini (L), Loglisci 8, Buzzi 1, Milano. N.e.: Bartoli. All. Barbiero-Negro.

SIECO SERVICE: Pedron 4, Carelli 11; Menicali 12, Sesto 13; Bertoli 16, Ottaviani 17; Pesare (L), Toscani (L), Astarita, Simoni. N.e.: Del Fra, Salsi, Marks. All. Lanci-Costa.

ARBITRI: Pecoraro-Ciaccio.

SYNERGY MONDOVÌ: muri 13, aces 5, battute sbagliate 10, ricezione 57% (prf. 12%), attacco 53%.