Tinet cala il poker a Brugherio e si issa al quinto posto

La Tinet serve il poker. Quarta vittoria consecutiva per i gialloblù che dopo un incredibile primo set, dominano i due successivi e si portano a casa tre punti da Brugherio raggiungendo il quinto posto in classifica. Nota di merito per tutti, ma in particolar modo per Coach Boninfante che riesce in ogni gara a coinvolgere i propri ragazzi, dando importanti minuti di gioco e ricevendo risposte confortanti. Le ampie rotazioni magari non permettono exploit statistici personali, ma danno solidità alla squadra. Nonostante questo, stando alle statistiche di Lega, Luca Porro è il miglior battitore assoluto e ha gli indici migliori di rendimento tra tutti gli schiacciatori della A3 e Nicolò Katalan, capace ancora una volta di andare in doppia cifra è il sesto tra i centrali.

Pronti via ed è un’autentica battaglia al Paolo VI di Brugherio. Il primo parziale dura la bellezza di 41 minuti e fa vedere in campo due formazioni che non mollano su nessun pallone. Coach Boninfante schiera lo starting six con il figlio Mattia al palleggio, Baldazzi opposto, Katalan e Bortolozzo al centro, Porro e Yordanov in 4 e Rondoni libero. Inizia bene Porro che mette a segno alcune belle giocate tra le quali un punto al servizio. Ma poi il giovane schiacciatore viene preso di mira e Boninfante sull’ 11-7 per Brugherio si affida a Manuel Bruno per provare il recupero. Grazie alla buona vena di Chiloiro la Gamma Chimica riesce a mantenersi in vantaggio fino al 17-13. La Tinet inizia a recuperare con un paio di giocate di Yordanov, che ingaggia un bel duello col connazionale Mitkov. Un muro della coppia Boninfante-Bortolozzo riporta sotto i gialloblù: 21-20. A sparigliare le carte un eccellente turno di servizio di Boninfante che mette a soqquadro la ricezione dei brianzoli e ne condiziona l’attacco. Una sequenza che comprende un punto diretto in battuta, un muro Baldazz/Katalan e un errore di Chiloiro manda i Passerotti a set point: 22-24. Entra in scena Mitkov che pareggia: 24-24. Si gioca ai vantaggi e alla fine al sesto set point,  dopo averne annullati due agli avversari, la Tinet sorpassa: Katalan stoppa Mitkov a muro e poi Porro la chiude con l’ace del 31-33 finale.

La battaglia vinta nel primo parziale galvanizza la Tinet che ritorna in campo desiderosa di azzannare alla giugulare l’avversario. Si parte a spron battuto e dopo qualche minuto Baldazzi firma il punto del 3-8. I Diavoli Rosa di Brugherio non demordono e rientrano, anche se il vantaggio dei Passerotti rimane sempre di almeno tre lunghezze. In campo si vede Dal Col che prende il posto al centro di capitan Bortolozzo. E proprio un servizio del centrale trevigiano a mettere in difficoltà la ricezione di casa e a permettere a Porro, vigile a rete, di segnare il punto del 14-19. Prata gioca sciolta ed è brava a trasformare tutti i contrattacchi che riesce a crearsi. Baldazzi mette a terra quello del 15-20. Poi va in battuta Boninfante e il suo turno di servizio si prolunga fino al termine del parziale, che viene chiuso da un bel primo tempo di Nicolò Katalan.

Il terzo set inizialmente appare meno scontato di come possa sembrare dal risultato finale. Equilibrio fino al 5-5 poi gli attaccanti laterali di casa portano a casa 3 errori consecutivi a rete. La Tinet prende il largo: 6-12. Rientro di Brugherio , che comunque resta a distanza di sicurezza: 11-14. Una pipe di Porro manda lo stesso genovese in zona di servizio. Nel contempo staffetta Novello-Baldazzi in posto 2. Qui si chiude virtualmente la gara perché Porro uscirà dal turno di battuta sull’ 11-20, mettendo a referto anche un paio di punti diretti al servizio. Entra nuovamente anche Manuel Bruno, che così ha un’ottima occasione per mantenere il proprio ritmo gara, sempre elevato. La partita si spegna con la Tinet che amministra il vantaggio da squadra matura. Marco Novello conquista il match point con l’attacco del 16-24. Mini break di Brugherio: 18-24. Ma poi la chiude Bruno con uno dei suoi celebri mani-fuori: 18-25.

Sabato attesissimo derby, a questo punto di alta classifica, con S. Donà che precede la Tinet di soli due punti. Sognare il sorpasso non costa nulla

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO – TINET PRATA 0-3

Gamma Chimica Brugherio: Bonacchi , Piazza 5, Mitkov 12, Frattini 10, Innocenzi  9, Colombo( L), Biffi, Compagnoni M., Di Marco, Chiloiro 7, Eccher, Bonisoli. All: Durand

Tinet Prata: Baldazzi 14, Katalan 12, Dal Col 3, Pinarello,Yordanov 7, M.Boninfante 4, Bruno 1, De Giovanni, Rondoni (L), Bortolozzo 2, Novello 2, Porro 14 . All: D. Boninfante

Arbitri: Palumbo di Cosenza e Kronaj di Varese

Parziali: 31-33 / 15-25 / 18-25

UFFICIO STAMPA – Mauro Rossato – press@volleyprata.it – 347.6853170