Tucani a Motta di Livenza: che ricordi!

La Gruppo Consoli McDonald’s Centrale affronta il suo passato: domenica alle 18 incontra la matricola Motta di Livenza, battuta sette anni fa al termine di una battaglia di nervi che valse ai Tucani la promozione in serie A2. Il vice presidente Bonisoli: “Grandi emozioni in quei ricordi. Bello essere ancora testimoni di una sfida che si ripropone in veste nuova e in serie A”

La prima vittoria di stagione ha dato l’inerzia alla settimana di lavoro dei Tucani, che domenica sono attesi a Caorle per un match che riporta la memoria al 2014, quando Brescia poté coronare il sogno promozione diretta, battendo al tie break e scavalcando – dopo avere subito la rimonta dei padroni di casa – la formazione veneta, che in classifica li precedeva di un punto.

Quella partita ha segnato la svolta per l’allora Centrale McDonald’s che già annoverava nelle sue file Paolo Crosatti, tutt’oggi protagonista al San Filippo, e Lorenzo Bonisoli, che ha memoria di alcuni particolari.

“Fu una giornata entusiasmante e sfiancante – attacca il Vice presidente di Atlantide -. Ho un ricordo nitido dell’ingresso mio e del Presidente Zambonardi assieme ai tifosi sugli spalti a Motta: eravamo in 157, un numero altissimo per una trasferta lontana di serie B, che tingeva la tribuna di biancazzurro. La tensione saliva man mano ci si avvicinava al 15 del tie break: ogni punto in quei frangenti è liberatorio, ma, finché non arriva il triplo fischio, non ti permetti di crederci. La gioia della promozione ci ha ripagati di tutta la fatica emotiva e, al rientro a Caionvico, c’erano altri tifosi a festeggiarci al nostro palazzetto: era la prima volta e ci ha riempito di orgoglio e commozione. E’ un capitolo bellissimo, un ricordo del passato che spero sia di buon auspicio per domenica”.

Il tecnico Zambonardi si concede un sorriso, ripensando a quella gara, ma va dritto al sodo: “Stiamo lavorando in palestra con grande attenzione: cerchiamo continuità e andiamo a Motta con la testa sgombra. Loro arrivano da una vittoria importante sul campo di Siena e sono una squadra affamata e concreta , con un regista determinato, capace di innescare un gioco al centro molto rapido. Coach Lorizio può permettersi di tenere Loglisci in panchina a banda, e questo la dice lunga sul livello del reparto schiacciatori. Cercheremo anzitutto di contenere il loro gioco, poi di fare punti anche sul campo di Caorle”.

Lo starting six di casa dovrebbe prevedere Alberini in regia (scuola Treviso, ex Alessano, Cantù e Prata) con Gamba sulla diagonale (19 punti contro Siena per l’opposto ventunenne). A banda ci sono Cattaneo e il brasiliano Matheus, con capitan Biglino (ex Mondovì, arricchito da due annate di Superlega a Perugia) e Luisetto al centro, mentre Battista  (ex Castellana Grotte) è il libero. Completa il reparto d’attacco Loglisci, in panchina con il secondo palleggiatore ex Padova Ferrato e altre preziose pedine agli ordini di Peppe Lorizio.

Ex dell’incontro è il Tucano: Nicolò Seveglievich, con due stagioni in maglia biancoverde.

Arbitrano Davide Prati e Matteo Selmi.

Record di giornata

In carriera Regular Season: Claudio Cattaneo – 1 alle 100 partite giocate; Stefano Patriarca – 2 battute vincenti ai 100 ;

In carriera tutte le competizioni: Gianluca Loglisci – 17 punti ai 600, 17 attacchi vincenti ai 500 ; Stefano Patriarca – 2 punti ai 2500.

Le altre gare prevedono lo scontro tra Cuneo e Castellana Grotte; Reggio Emilia esordisce ospitando Siena; Ortona se la vede con Cantù; Santa Croce riceve Porto Viro e Lagonegro accoglie Mondovì. Riposa Bergamo.

Diretta streaming del match tra Motta di Livenza e Brescia sul canale YouTube Volleyball World dalle 18.