Biancorossi espugnano Milano in rimonta, tie break fatale ai meneghini Robertlandy Simon: “Milano ha difeso benissimo, la nostra è stata una vittoria di squadra”.

Milano 20.11.2022 – Oltre due ore di battaglia e alla fine è Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza ad uscire dall’Allianz Cloud con il sorriso. Vinto il primo set senza particolari patemi la squadra biancorossa ha lasciato all’Allianz Milano il secondo e terzo parziale nonostante percentuali in attacco superiori a quelle dei padroni di casa. Vinto il quarto parziale con un Lucarelli super in attacco (80%) seguito da Leal (75%), Brizard e compagni nel tie break si sono trovati sotto anche di cinque lunghezze (11-6) ma hanno avuto la forza di recuperare grazie ad un Leal sopra le righe in attacco. E’ stato lui a portare il match ball con un muro secco e poi Simon è stato bravo a chiudere il suo turno di battuta con un ace. Milano ha difeso tutto, Piacenza un po’ spuntata in battuta.

LA PARTITA – In avvio di gara coach Bernardi manda in campo Brizard e Romanò in diagonale, Caneschi e Simon al centro, Lucarelli e Leal alla banda, Scanferla è il libero. Dall’altra parte della rete Milano risponde con Porro e Patry in diagonale, Ebadipour e Vitelli al centro, Mergarejo e Ishikawa alla banda, Pesaresi è il libero.

I primi tre punti di Milano arrivano grazie ad altrettante battute sbagliate di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza. Leal è scatenato, cinque punti messi a segno, con la ciliegina di un ace, quando il set è a metà del suo svolgimento (10-13). Milano gioca con tre schiacciatori in campo oltre all’opposto ed un solo centrale, Ebadipour è schierato al centro ma lavora anche in ricezione. Viaggia veloce la formazione piacentina, Brizard trova risposte importanti da tutti i suoi giocatori non solo di palla alta (72% in attacco a fine set), il muro di Simon vale sei lunghezze di vantaggio (11-17), il set è in discesa, il primo di sei set point lo porta Lucarelli, chiude Leal in pipe.

Il cambio campo fa bene a Milano che in avvio di secondo parziale spinge subito forte in battuta e segna un solco importante: due ace in pochi scambi ed è 9-4. I biancorossi si avvicinano con Romanò (13-10), un terzo ace di Milano (17-11) e Bernardi chiama il secondo time out a disposizione, tre punti consecutivi con Lucarelli ed è 18-15. Milano difende ogni pallone, Simon deve schiacciare tre volte per segnare il 19-16, i padroni di casa hanno ritrovato sicurezza e colpi, il primo di quattro set point i meneghini se lo vedono annullare da Romanò, Patry poi chiude ogni discorso.

Cester è in campo per Caneschi, le due squadre viaggiano a braccetto, il primo vantaggio biancorosso del set è grazie a Cester (9-10), tra una battuta sbagliate e l’altra a quota 15 è ancora parità, gran muro di Lucarelli (15-16), gran numero di Ebadipour ed è Milano a guidare le danze (17-16) con Bernardi a chiamare tempo. Milano cerca risposte dalla linea dei nove metri, arrivano tre errori di seguiti (19 pari), Lucarelli chiude una delicata situazione (19-20) con Piazza che chiama time out. Battaglia, a quota 21 è parità, gran recupero di Brizard e Leal a chiudere (21-22) nell’angolo del campo, ace di Porro ed è 23-22. Muro secco su Simon e sono due set point per Milano, il primo è annullato da Simon, Brizard dalla linea dei nove metri manda la palla in rete, padroni di casa avanti di un set.

Parte forte Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza (1-4 e 5-8), Milano continua a difendere tantissimo mentre in casa biancorossa si fatica in battuta, due punti di Cester ed è 10-13, mani fuori di Romanò ed errore in attacco di Patry, Piacenza si porta a cinque lunghezze di vantaggio (14-19). Due ace di Ishikawa riportano sotto i suoi (17-19), l’ace fortunoso di Vitelli vale il meno uno (19-20), muro di Simon e sono due i punti di vantaggio (20-22), errore d Lucarelli che non trova le mani del muro meneghino (22-23), Leal (80% in attacco) porta il set point, chiude Romanò a muro.

Tie break che inizia con la battuta in rete di Milano e il muro di Brizard (1-3), Milano mette avanti il naso con un ace che cade nella zona di conflitto tra Lucarelli e Scanferla (4-3) e subito dopo cerca la fuga con Vitelli a cui segue l’errore in attacco di Leal (6-3). Si va al cambio campo con Milano avanti di due (8-6), fallo in palleggio di Leal, attacco in rete di Simon (10-6), Piacenza recupera, ace di Lucarelli ed è meno uno (12-11), attacco out di Ishikawa confermato dal video check ed è parità a quota 13. Muro ad un di Leal su Patry ed è match ball (13-14), Piazza chiama tempo e al rientro in campo Simon piazza l’ace che vale due punti.

“Sapevano che Milano difendeva molto bene – ha detto Simon a fine partita – ma certo questa sera ha difesa davvero tutto. Noi abbiamo vinto di squadra, Leal ha giocato una grandissima partita, non abbiamo fatto bene a muro e anche in battuta possiamo fare meglio. Abbiamo ampi margini di miglioramento, dobbiamo solo continuare a lavorare come stiamo facendo”.

 ALLIANZ MILANO – GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA 2-3

(18-25, 25-21, 25-23, 22-25, 13-25)          

ALLIANZ MILANO: Mergarejo 15, Ebadipour 16, Patry 14, Ishikawa 19, Vitelli 10, Porro 3, Pesaresi (L), Lawrence, Bonacchi. Ne: Loser, Piano, Colombo. All. Piazza

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Lucarelli 15, Simon 11, Romanò 15, Leal 24, Caneschi 1, Brizard 4, Scanferla (L), Recine, Alonso, Cester 3, Gironi. Ne: Basic, Hoffer (L), de Weijer. All. Bernardi.

Arbitri: Lot di Treviso, Zanussi di Casale sul Sile.

Note: durata set 23’, 28’, 29’, 27’ e 20’ per un totale di 127’. MVP: Yoandy Leal. Allianz Milano: battute sbagliate 28, ace 10, muri punto 4, errori in attacco 7, ricezione 42% (22% perfetta), attacco 50%. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 19, ace 4, muri punto 11, errori in attacco 6, ricezione 34% (21% perfetta), attacco 59%.