Novello show: la DRL supera anche Monselice

A 20 giorni di distanza dal confronto di Schiavonia, cambia la location, non l’epilogo: a spuntarla contro Monselice è sempre la Da Rold Logistics. Dopo cinque set, in terra padovana. Dopo quattro, alla Spes Arena. E il merito è soprattutto di un irresistibile Marco Novello, autore di 22 punti, arricchiti da 4 battute vincenti e un muro. Un vero e proprio show. Ma non in solitaria, perché è l’intera formazione di Gian Luca Colussi a esprimersi su buoni livelli. E a sole 48 ore dal test – sempre vittorioso – con San Donà.

SERVIZIO – In avvio, il servizio dà risposte rilevanti e, al di là dei tre ace, fa vacillare la ricezione ospite. Tanto che il regista Beccaro è costretto a macinare chilometri per inseguire una serie di palloni. È proprio una battuta vincente, nella fattispecie di Novello, a garantire il primo strappo: 12-8. E il vantaggio di 4, 5 lunghezze rimarrà tale fino alla linea del traguardo. Amichevole? Sì, ma fino a un certo punto. Perché Drago, dopo aver subìto un muro, “invade” la metà campo dolomitica e va dritto, dritto da Maccabruni, reo di aver pronunciato una parolina di troppo. Attimi di tensione. Ma, fortunatamente, solo attimi.

CAMBI – Nel secondo atto, coach Colussi cambia più di metà sestetto: compresi i due centrali. E le due bande. In questo senso, fa particolarmente piacere vedere all’opera – pure in attacco – Giovanni Candeago: il numero 1 viaggia sempre più spedito lungo la strada del pieno recupero. E ha il merito di inchiodare a terra 4 attacchi. Ma Monselice è più preciso, soprattutto in ricezione, e attacca con percentuali elevate: così tiene sempre il “muso” avanti. La Da Rold Logistics non ci sta e annulla ben 5 set-ball, però non basta: ai vantaggi l’ultima parola è della Tmb.

LOUVRE – A quel punto, Marco Novello pensa bene di prendersi la scena. E di marchiare a fuoco un terzo round da esibire al Louvre del volley: 10 punti in totale, arricchiti da una ace e da un muro. Peraltro, quello decisivo: a chiudere il set e a regalare il nuovo vantaggio ai rinoceronti. Un vantaggio che la DRL custodirà pure nel finale. Con i giovanissimi in campo: Guastamacchia, Guolla e Galliani. Il rendimento? Ottimo. E non è nemmeno più una notizia.

IL PROTAGONISTA – «Siamo felici per questa vittoria – afferma bomber Novello – ma possiamo fare meglio, soprattutto la fase muro-difesa. A livello personale? Sono molto contento, nonostante un po’ di alti e bassi. In ogni caso, il processo di crescita prosegue: in ogni partita e ad ogni allenamento riusciamo a mettere un mattoncino. Stiamo costruendo qualcosa di significativo».

 

DA ROLD LOGISTICS BELLUNO-TMB MONSELICE 3-1

PARZIALI: 25-19, 27-29, 25-20, 25-19.

DA ROLD LOGISTICS BELLUNO: Maccabruni 3, Novello 22, Saibene 7, Ostuzzi 6, Mozzato 3, Paganin 5; Martinez (L), Candeago 4, Stufano 7, Graziani 8, Guastamacchia 4, Galliani, Guolla 3, Pierobon (L). Allenatore: G. Colussi.

TMB MONSELICE: Drago 8, Vattovaz 5, Vianello 6, Vitali 6, Beccaro, Monetti 8, Bacchin 5,

Borgato 1, Dietre 3, Dainese (L), Perciante, Rizzato. Allenatore: G. Cicorella.

ARBITRI: Andrea De Nard di Belluno e Alberto Libralesso di Venezia.

NOTE. Belluno: battute sbagliate 12, vincenti 6, muri 7.