Mister Barbiero commenta il mercato della Cave del Sole Lagonegro

Chiuso il mercato, Mister Barbiero così come il suo nuovo team , fa il conto alla rovescia per l’inizio della prossima stagione. Manca un mese all’avvio in palestra dei lavori per la prossima stagione e il tecnico della Cave del SOLE traccia un bilancio sul mercato della società biancorossa del presidente Nicola Carlomagno.

Mister come definiresti il mercato della Rinascita Lagonegro?

Il mercato della Rinascita Lagonegro quest’anno è stato molto attento , siamo riusciti a fare una squadra molto equilibrata e con tante prospettive . La diagonale palleggiatore -opposto (Izzo Wagner) garantisce esperienza, qualità e un livello di gioco molto buono. Per il reparto dei centrali, da parte nostra è un grande vanto poter riconfermare Bonola e avere due giovani centrali di grande prospettiva come Orlando e Biasotto. 

Per gli schiacciatori abbiamo un gruppo molto interessante : Lecat che è un giocatore molto forte , con esperienza ed equilibrio. Poi abbiamo due giovani di grandi prospettive che sono Panciocco e Armenante che sapranno dare sicuramente quello che serve a questa squadra : ovvero lo spirito giovanile che porta con sé aggressività e sfrontatezza, che è quello che serve per una squadra che ha ambizioni. Il libero El Moudden che ha fatto bene già l’anno scorso e meritava la conferma.  Il completamento della rosa è fatto poi da giovani che hanno voglia di fare : il palleggiatore Mastrangelo ci darà una grande qualità in allenamento ma anche il suo contributo in campo quando sarà necessario. Il secondo libero Di Carlo è un ragazzo che ha molta voglia di fare e che lavorerà con grande determinazione cos’ come il secondo opposto che è Morgan Biasotto. Abbiamo chiuso con il giovanissimo Mohamed Azaz El Said che è un nostro fiore all’occhiello che arriva dal settore giovanile. 

Tu hai avuto già modo di parlare con tutti , cosa pensi del gruppo che si andrà a formare già dal ritiro fissato per il 18 agosto ?

Il gruppo ha tanta voglia di lavorare: io li ho sentiti tutti e non vedono l’ora di cominciare. Di tutto ciò devo ringraziare la società e il Presidente Carlomagno, che anche quest’anno ha messo in campo risorse ed energie per poter allestire una squadra competitiva.

Gli obiettivi che vi proponete quali sono?

Gli obiettivi sono abbastanza evidenti : la salvezza è il primo, l’ingresso in coppa Italia come secondo e a seguire la qualificazione nei playoff. E’ ovvio che ci sarà da lavorare tanto e costruire , ma anche da sudare tanto. Ci aspettiamo già dalle prime amichevoli un grande sostegno da parte del nostro pubblico, che l’anno scorso è stato fondamentale per la bella stagione svolta. Credo che non ci resta che aspettare il 18 agosto per la preparazione. Siamo tutti curiosi di vedere questa squadra al lavoro ed in campo.